rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Sciopero dei giornalisti di Antenna Sud, la solidarietà di Emiliano e Vendola

Messaggi di solidarietà alla redazione dell'emittente televisiva in sciopero contro il mancato pagamento degli stipendi. Emiliano: "Chiederò un incontro con editore e sindacati"

Oggi e domani saranno in sciopero per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi: è questa l'azione decisa dai giornalisti di Antenna Sud per chiedere che vengano loro versate le retribuzioni arretrate. Dopo il messaggio di solidarietà dell'Assostampa, sono arrivate oggi le dichiarazioni di Nichi Vendola e del sindaco di Bari Michele Emiliano.

VENDOLA - "Vorrei esprimere la mia affettuosa solidarietà e vicinanza ai giornalisti della redazione di Antenna Sud, in sciopero oggi e domani, per il diritto alla retribuzione, un diritto inviolabile e intangibile a fronte di un lavoro delicato, complesso, sempre più faticoso e meno garantito", ha dichiarato Vendola. "I giornalisti di Antenna Sud - ha aggiunto - sono impegnati da mesi in una difficile battaglia per il mantenimento del posto di lavoro, una battaglia sindacale e solidale che ha visto per loro, sin da febbraio, la cassa integrazione e la decurtazione del 40% dello stipendio. La crisi economica, che certamente attraversa con la sua ferocia anche le aziende radiotelevisive, non deve spingere gli editori a giocare sulla pelle dei più deboli, tecnici, operatori e giornalisti che con sempre più fatica galleggiano nel mare profondo della precarietà". Vendola auspica che, da una parte, "l'editore di Antenna Sud ripristini immediatamente il diritto alla retribuzione nel rispetto degli impegni presi con la redazione della testata giornalistica" e dall'altra che "il ministero dello Sviluppo economico avvii le procedure per liquidare quanto prima le provvidenze statali per l'editoria già impegnate, relative agli anni 2010 e 2011". "Solo con uno sforzo comune, imprenditoriale e politico - conclude - si possono ripristinare le regole fondamentali del vivere civile in un Paese democratico che considera l'informazione un bene comune da difendere".

EMILIANO - "Sono vicino ai tutti i lavoratori di Antenna Sud che stanno affrontando un momento drammatico per l’azienda e per le loro famiglie. - ha detto Emiliano - Non può essere tollerato il protrarsi del mancato pagamento degli stipendi a fronte di una prestazione di lavoro pienamente resa da giornalisti e operatori. Sarà mia cura incontrare al più presto l’editore, il sindacato e i lavoratori al fine di valutare la situazione ed eventuali vie d’uscita. Infatti Antenna Sud è un patrimonio della città di Bari e della Puglia intera che deve essere salvaguardato assieme ai diritti delle persone che ci lavorano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei giornalisti di Antenna Sud, la solidarietà di Emiliano e Vendola

BariToday è in caricamento