Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Niente iscrizione per il figlio del boss: quattro scuole rifiutano, la madre si rivolge ai carabinieri

Il caso di un bimbo di dieci anni: gli istituti scolastici hanno respinto la domanda perchè sarebbe arrivata in ritardo, ma la mamma del ragazzino ha deciso di segnalare l'accaduto alle forze dell'ordine

Ha dieci anni, e dovrebbe frequentare la scuola media. Ma la domanda di iscrizione, presentata in quattro diverse scuole, è stata respinta. Così la madre del bambino, figlio di un boss, ha deciso di mobilitarsi, segnalando il caso (per il momento pare senza denuncia) anche ai carabinieri. La notizia è riportata oggi da Repubblica Bari.

Tutte le scuole avrebbero motivato il rifiuto con il ritardo nella presentazione della domanda, dicendo di avere già tutte le classi piene. Ma secondo la mamma del piccolo ad influenzare la decisione sarebbe stato invece il cognome 'pesante' portato dal bambino. La donna poi racconta al giornale di aver dovuto affrontare la stessa situazione per il figlio maggiore, mentre - riporta sempre Repubblica Bari - gli stessi carabinieri del comando di Bari vecchia, dove il bambino risiede, avrebbero raccolto la denuncia di un caso simile, presentata da un'altra mamma.

Del caso si sta occupando anche l'Ufficio scolastico regionale. Il direttore Anna Cammalleri, interpellata dal giornalista, ha assicurato che la vicenda va verso la risoluzione, mentre saranno avviate verifiche sulle scuole che hanno negato la disponibilità. 

Dopo l'interessamento dell'Ufficio scolastico regionale e del Comune di Bari, un altro istituto ha dato la propria disponibilità ad accettare l'iscrizione del bambino, consentendo così una conclusione positiva della vicenda.

*Ultimo aggiornamento 8/10 ore 8.00


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente iscrizione per il figlio del boss: quattro scuole rifiutano, la madre si rivolge ai carabinieri

BariToday è in caricamento