Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Sicurezza e qualità dei servizi nelle scuole, Bari agli ultimi posti nel rapporto Legambiente

I dati forniti dall'indagine "Ecosistema Scuola" sulla qualità dell'edilizia scolastica, delle strutture e dei servizi. Su 86 città prese in esame il capoluogo pugliese si piazza al 71° posto

Investimenti per la manutenzione degli edifici, varietà e qualità dei servizi offerti agli studenti, formazione del personale docente e non, adozione di buone pratiche tese all'ecosostenibilità e al risparmio energetico. A che punto sono le scuole italiane?

A fornire delle risposte è il Rapporto "Ecosistema Scuola" di Legambiente, che annualmente fotografa la realtà scolastica italiana a partire dalla capacità degli enti locali di investire su politiche che intrecciano la sicurezza e la sostenibilità degli edifici con l’applicazione di buone pratiche.

Tra i parametri presi in considerazione dall'indagine, innanzitutto quelli relativi alla situazione "anagrafica" degli edifici, ovvero l'anno di realizzazione, la destinazione d’uso originaria, la presenza di spazi verdi e per le attività sportive, investimenti per la manutenzione ordinaria e straordinaria, le certificazioni. Ma le rilevazioni di Legambiente tengono anche conto dei servizi messi a disposizione dalle scuole (scuolabus, pedibus, progetti educativi extradidattici) e l'avvio di "buone pratiche" come l'introduzione di pasti biologici nelle mense, la promozione della raccolta differenziata dei rifiuti, l'utilizzo di fonti d’illuminazione a basso consumo energetico e di  fonti d’energia rinnovabile, nonché la presenza di fonti di inquinamento come la presenza di amianto o l'esistenza di campi elettromagnetici.

La XII edizione del Rapporto, che prende in considerazione i dati relativi al 2010, analizza in tutto 91 capoluoghi di provincia per un totale di 5.715 edifici scolastici. I dati fotografano complessivamente un sistema scolastico che risente della crisi economica e della contrazione delle risorse erogate dagli enti locali, e per quanto riguarda la nostra città segnalano una situazione tutta da migliorare. Nella classifica generale, infatti, Bari si piazza al 71° posto su 86 città (cinque Comuni non rientrano in graduatoria perchè non hanno fornito dati sufficienti), mentre scivola ancora più in basso nella classifica relativa alle buone pratiche: qui il capoluogo pugliese si ferma al 78° posto su 82 città. Per vedere Bari risalire di qualche posizione bisogna scorrere la graduatoria "in negativo" relativa al rischio negli edifici scolastici, in cui risulta 28esima su 86 posizioni.
 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza e qualità dei servizi nelle scuole, Bari agli ultimi posti nel rapporto Legambiente

BariToday è in caricamento