Cronaca

Spaccio, controlli a tappeto nelle piazze: sei arresti dei carabinieri

Gli arresti in centro e nei quartieri Madonnella e Picone. Altre due persone sono state denunciate a Santo Spirito e San Girolamo

Proseguono i controlli dei carabinieri nelle piazze cittadine per contrastare in particolare i fenomeni dello spaccio e dei furti. Nella giornata di ieri le persone arrestate sono state in tutto sei; due quelle denunciate.

In piazza Umberto i carabinieri hanno arrestato, in due distinte operazioni, un 25enne del Gambia ed un 26enne del Senegal, entrambi sorpresi a spacciare alcune dosi di marijuana ad alcuni ragazzi. Successivamente perquisiti, i due sono stati trovati in possesso di ulteriori 7 grammi di marijuana. Sono stati arrestati e condotti in carcere.

In via Crisanzio stessa sorte è toccata ad un 26enne barese arrestato dopo aver ceduto, in cambio di 110 euro in contanti, un involucro contenente 28 grammi di marijuana ad un 22enne barese, deferito in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti. La droga è stata sottoposta a sequestro mentre il 26enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato rinchiuso in carcere.

Nel quartiere Madonnella è finito in manette un 33enne barese: durante una perquisizione, l'uomo è stato ytrovato in possesso di un panetto di hashish, pari a 88 grammi, 80 grammi di marijuana e due pasticche di ecstasy. La sostanza stupefacente, insieme ad un bilancino di precisione e 150 euro in contanti, è stata sottoposta a sequestro mentre l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di  Bari, è stato collocato ai domiciliari.

A Picone, invece, un 44enne barese è finito in manette con l’accusa di rapina impropria. L’uomo si era introdotto in uno studio medico di via Salandra e si era appena impossessato del portafogli di un medico, prelevandolo dalla tasca del cappotto riposto nel guardaroba. A scoprirlo la segretaria dello studio, che aveva chiesto aiuto al 112. Nel tentativo di darsi alla fuga, l’uomo aveva anche spintonato l'impiegata facendola cadere a terra. Il 44enne è stato poi bloccato dai carabinieri, giunti nel frattempo sul posto.

Due infine le persone denunciate a Santo Spirito e sul lungomare IX Maggio: si tratta di due sorvegliati speciali baresi, rispettivamente un 26enne ed un 22enne, sorpresi nelle loro abitazioni con soggetti gravati da precedenti penali tra i quali un altro sorvegliato speciale 23enne poi denunciato in stato di libertà. I due sono stati arrestati con l’accusa di violazione degli obblighi e collocati ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, controlli a tappeto nelle piazze: sei arresti dei carabinieri

BariToday è in caricamento