Cronaca Putignano

Cocaina tra le casse di birra nel magazzino del circolo privato: arrestato 'gestore-pusher'

L'operazione dei carabinieri a Putignano: nel locale i militari hanno rinvenuto diverse dosi di droga già confezionate

Nascondeva la cocaina da spacciare nel magazzino del suo circolo privato, tra le casse di birra. Scoperto dai carabinieri, è finito ai domiciliari a Putignano il gestore dell'attività, un 51enne del luogo.

I militari avevano rilevato da qualche tempo un sospetto via vai di giovani e di noti assuntori del posto, i quali, entravano nel locale e dopo alcuni minuti uscivano, allontanandosi. E' quindi scattato il controllo: oltre a 38 grammi di cocaina, l'uomo è stato trovato in possesso di una mazzetta di banconote, da 5 e da 10 euro, per un importo di circa 1500 euro, ritenuta il provento della illecita attività di spaccio.  

Lo stupefacente, suddiviso in 30 dosi, era già confezionato in piccole bustine bianche sigillate con nastro adesivo ed abilmente occultato nel vano magazzino tra le casse accatastate delle bottiglie di birra.

Su disposizione della competente A.G., l’uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, dovendo rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La droga nei prossimi giorni verrà analizzata presso il Laboratorio analisi della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina tra le casse di birra nel magazzino del circolo privato: arrestato 'gestore-pusher'

BariToday è in caricamento