Cronaca Modugno

Viavai sospetto dall'appartamento in pieno centro, scatta il controllo dei carabinieri: pusher in manette a Modugno

Nell'abitazione una coppia di giovani: un 22enne, arrestato, e una 19enne, denunciata. Nella casa i carabinieri hanno recuperato diverse dosi di marijuana

A far scattare il controllo dei carabinieri è stata una segnalazione al 112: un continuo viavai sospetto di giovani da un'abitazione in pieno centro, a Modugno. Sul posto sono così giunti i militari della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri che hanno arrestato in fragranza di reato un 22enne, del luogo, noto alle Forze dell’Ordine.

I militari, dopo la segnalazione, hanno avviato subito delle verifiche, fermando un 29enne che si allontanava dall'appartamento in questione, trovato in possesso di una dose di quasi due grammi di marijuana e quindi segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

I carabinieri hanno così deciso di approfondire i controlli, sorprendendo una coppia di ragazzi dediti all’attività di spaccio. I due avevano nella disponibilità 15 dosi pronte di marijuana e due bilancini di precisione.

Su disposizione dell’A.G. competente, il giovane 22enne, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria residenza, mentre la ragazza 19enne, è stata denunciata in stato di libertà.

Nell’ambito delle attività di contrasto dello spaccio di stupefacenti su Modugno, qualche giorno fa i carabinieri hanno sequestrato altri 43 grammi di marijuana, nascosti in una cavità di un albero d’ulivo, ubicato in una stradina di campagna, vicinissima al centro abitato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viavai sospetto dall'appartamento in pieno centro, scatta il controllo dei carabinieri: pusher in manette a Modugno

BariToday è in caricamento