Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Statale 96, ancora ritardi nei lavori per la messa in sicurezza

La chiusura del cantiere, prevista per dicembre, slitta a marzo. La protesta dei sindaci di Altamura e Gravina: "Opera fondamentale per i cittadini, urgente completare i lavori"

Slitta ancora il completamento dei lavori per la messa in sicurezza e l'ammodernamento della statale 96 nel tratto di Mellitto. La chiusura del cantiere, che riguarda l'ampliamento di un tratto di circa tre chilometri che dovrebbe consentire di superare la strozzatura di Mellitto, da sempre teatro di numerosi incidenti anche mortali, era prevista per fine dicembre. Ma, stando a quanto comunicato oggi dalla ditta esecutrice dei lavori, gli interventi non saranno completati prima di marzo.

Una notizia che ha provocato le proteste dei sindaci dei Comuni interessati dai lavori. Per il sindaco di Gravina, Alesio Valente, l'ulteriore ritardo nei lavori è una situazione "che fa a pugni con l’esigenza di certezze delle popolazioni murgiane, che hanno nella statale 96 l’unica strada d’accesso agli snodi strategici della mobilità: porti, aeroporti, autostrade. È intollerabile l’atteggiamento di chi non si rende conto dell’urgenza che il completamento dell’infrastruttura abbia".  E per questo già nei prossimi giorni, anticipa Valente, "promuoverò una serie di iniziative con quanti vorranno essere protagonisti di quella che è una battaglia civiltà, per giungere non solo alla rimozione della deviazione letale di Mellitto, ma anche al completamento del resto della statale ed al prolungamento del tratto a quattro corsie fino a Gravina. Mille giorni di ritardo sono tanti. Troppi. Più che sufficienti per perdere la pazienza e la fiducia in istituzioni evidentemente lontane dalle reali esigenze del territorio".

Sulla stessa lunghezza d'onda il sindaco di Altamura, Mario Stacca. "Nonostante le rassicurazioni sia scritte che informali - afferma il primo cittadino - la situazione è sotto gli occhi di tutti per il grave ritardo nell'esecuzione delle opere. Ci auguriamo che gli sforzi dell'Anas ed i solleciti alle imprese vadano a buon fine quanto prima. Continueremo a ribadire questa necessità perché tutto ciò è insostenibile. In prospettiva, è importante che ciò avvenga al più presto visto che altri due cantieri sono stati consegnati sull'arteria Altamura-Bari. C'è da sperare - aggiunge il sindaco - che non ci siano ulteriori ritardi e che almeno per le nuove opere le imprese aggiudicatarie rispettino i tempi assegnati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statale 96, ancora ritardi nei lavori per la messa in sicurezza

BariToday è in caricamento