Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Bari Vecchia / Corso Antonio de Tullio

"No al palazzo a due passi dal mare". Gli abitanti di Bari vecchia si mobilitano

Già raccolte 300 firme per fermare la costruzione della nuova sede del Provveditorato alle Opere pubbliche di Puglia e Basilicata. Fanelli (Acli Dalfino): "Già cancellata un'area a verde"

Il luogo in cui sta sorgendo la nuova costruzione - foto dal sito del consigliere Carlo Paolini - In home: la zona come era ieri, senza cantiere, e oggi, con le gru (foto Acli Dalfino)

Una nuova saracinesca a due passi dal porto, a impedire la visuale del mare? Gli abitanti di Bari Vecchia sono in subbuglio per la costruzione di un edificio di 4 piani sul lungomare De Tullio, di fronte al Castello Svevo. Si tratterebbe del nuovo edificio che ospiterà la sede del Provveditorato Opere Pubbliche di Puglia e Basilicata.

Una scelta "incomprensibile" per i cittadini del Borgo Antico: "Oltre a togliere la visuale - spiega Michele Fanelli, presidente del circolo Acli Dalfino - abbiamo notato che è stata cancellata un'area a verde, una delle poche nella zona". Il comitato si è mosso fin da subito, raccogliendo già 300 firme per bloccare la costruzione: "Siamo contro - afferma Fanelli - la cementificazione dell'area, essendo già presenti numerosi edifici abbandonati che potrebbero essere recuperati".

I promotori della raccolta firme chiedono quindi la sospensione dei lavori e "una riconsiderazione complessiva della scelta progettuale" e una ridiscussione del progetto da parte degli enti locali, fermanto i lavori "per non compromettere ulteriormente l'ambiente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No al palazzo a due passi dal mare". Gli abitanti di Bari vecchia si mobilitano

BariToday è in caricamento