Cronaca

Tangenti, condannati per concussione in concorso tre ex consiglieri comunali

La vicenda risale a dodici anni fa: avrebbero chiesto una tangente ad un imprenditore. Sono stati condannati a 2 anni e otto mesi di reclusione

Tre ex consiglieri comunali di Forza Italia - Felice Amodio, Giuseppe Gonnella e Gaetano Anaclerio - sono stati condannati a 2 anni e 8 mesi di reclusione con l'accusa di concussione in concorso.

La vicenda risale a 12 anni fa, quando i tre imputati avrebbero incassato una tangente da un imprenditore barese per l'approvazione in Consiglio comunale della correzione di un errore materiale nella stesura del Putt.

A causa dell'errore, un suolo di proprietà dell'imprenditore, che era in regola con i requisiti, era stato escluso dalle aree edificabili. Secondo le indagini della Procura di Bari, i tre imputati avrebbero chiesto una tangente di 25mila euro. La vicenda era stata poi denunciata ai carabinieri dallo stesso costruttore, facendo così partire le indagini.

I giudizi hanno condannato gli imputati anche al risarcimento danni delle parti civili - la ditta dell'imprenditore e il Comune di Bari -  che saranno quantificati in un separato giudizio civile. La difesa di uno dei tre consiglieri condannati,  Gaetano Anaclerio, ha annunciato che impugnerà la sentenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti, condannati per concussione in concorso tre ex consiglieri comunali

BariToday è in caricamento