Cronaca

Terlizzi: operazioni abusive in ospedale, arrestato primario di oculistica

Blitz della Finanza al Sarcone. Il medico avrebbe utilizzato la struttura pubblica come una vera e propria 'clinica privata', agevolando il ricovero e operando pazienti seguiti da medici esterni. In manette anche due oculisti

Agevolava il ricovero e l'operazione di pazienti seguiti da medici esterni all'interno dell'ospedale Sarcone di Terlizzi, gestendo di fatto la struttura pubblica come una vera e propria "clinica privata" a sua disposizione. Con questa accusa la Guardia di Finanza di Molfetta ha arrestato il primario del reparto di oculista del nosocomio terlizzese e altri due oculisti esterni alla struttura per reati contro la pubblica amministrazione.

LE INDAGINI - Le verifiche svolte dai militari della Fiamme Gialle coordinati dalla Procura di Trani avrebbero portato in luce il sistema organizzato dai tre medici. In particolare, il primario agevolava i ricoveri dei pazienti seguiti privatamente dai medici esterni, operandoli abusivamente all'interno dell'ospedale. In questo modo sarebbero state violate specifiche norme in materia sanitaria, procurando un ingiusto vantaggio patrimoniale ai presunti responsabili del reato e arrecando un danno alla Asl Bari2.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terlizzi: operazioni abusive in ospedale, arrestato primario di oculistica

BariToday è in caricamento