Cronaca

"Data di scadenza contraffatta", le uova di Pasqua per i bimbi del Pediatrico sequestrate dai Nas

Le uova, regolarmente acquistate pochi giorni fa e donate da un gruppo di tifosi biancorossi ai piccoli degenti del Giovanni XXIII, sono state ritirate: a far scattare il provvedimento sospetti sulla data di scadenza indicata sui prodotti

Erano state donate dagli ultras biancorossi ai piccoli degenti dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII, ma sono state ritirate dai Nas soltanto poche ore dopo. A far scattare il sequestro delle uova di Pasqua distribuite ieri dai tifosi biancorossi, è stata una irregolarità rilevata sulle etichette dei prodotti, che ha fatto scattare l'allarme sulla loro data di scadenza.

Le uova, regolarmente acquistate dai tifosi qualche giorno fa, recavano un'etichetta con data di scadenza 2017. Ma alcuni genitori si sono accorti che in realtà, sotto la prima etichetta ve ne era un'altra, riportante invece come data di scadenza 2008. Così la direzione sanitaria dell'ospedale ha chiesto l'intervento dei Nas, che hanno sequestrato le uova su cui saranno ora effettuati accertamenti. Amareggiati per l'accaduto i tifosi, che hanno annunciato l'intenzione di costituirsi parte lesa nei confronti dell'azienda, qualora le verifiche dei Nas dovessero confemare i sospetti sulla scadenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Data di scadenza contraffatta", le uova di Pasqua per i bimbi del Pediatrico sequestrate dai Nas

BariToday è in caricamento