Carbonara, vandali nella scuola materna: forzano le finestre e urinano nei bicchieri portacolori

L'episodio alla 'Nicholas Green': lunedì mattina l'amara scoperta delle insegnanti, prima che i piccoli entrassero in aula. Su Facebook la denuncia dei genitori: "E' una vergogna"

Sono entrati in azione probabilmente di sera, durante il fine settimana, prendendo di mira l'aula più lontana dalla strada, in modo da poter agire indisturbati. Attraverso le grate, sono riusciti a manomettere le finestre, e dopo averle aperte, hanno fatto pipì sul mobile posizionato proprio sotto il davanzale, dove erano appoggiati i bicchieri portacolori utilizzati dai bambini per le attività didattiche.

L'assurdo atto vandalico è accaduto nella scuola materna 'Nicholas Green', in via Ardigò, a Carbonara. A fare la scoperta, lunedì mattina, insegnanti e personale scolastico, fortunatamente prima che i piccoli - bambini di 3, 4 e 5 anni - arrivassero in aula.  "Abbiamo accolto i bambini in un'altra sala - racconta Annetta Sciacqua, una delle insegnanti della sezione coinvolta dall'episodio - ma abbiamo comunque cercato di spiegare ai bambini, in maniera semplice, cosa fosse accaduto. Anche perchè loro ci facevano domande, ci chiedevano dove fossero i loro bicchieri portacolori personalizzati con il contrassegno. E allora abbiamo cercato di dire loro quello che era successo, e che qualcuno senza senso civico aveva danneggiato i loro contenitori". E così, proprio insscuola materna green-2ieme ai bambini, e utilizzando le loro parole, le maestre hanno realizzato un cartello, affisso alla finestra dell'aula colpita, con un "messaggio per i monelli dell'altra sera" per dire loro che "no, non si fa" e che quello che hanno fatto "è una vergogna". Un modo non solo per condannare l'accaduto, ma anche per sensibilizzare i più piccoli al rispetto delle cose comuni, e della stessa scuola. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dell'episodio, oltre ai carabinieri, è stato informato anche il Municipio, oltre ai genitori, che hanno fatto circolare sui social un avviso per denunciare il fatto, invitando i cittadini del quartiere "a non lasciare nell'indifferenza questi comportamenti, e a denunciare quando si assiste a certi scempi senza alcuna esitazione". Intanto, il messaggio "dei bambini e delle maestre della sezione" resta appeso alla finestra. Chissà se dall'altra parte, quei ragazzi che si sono 'divertiti' a violare spazi e giochi della scuola, lo recepiranno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento