Cronaca Japigia / Viale Archimede

Vie di fuga ostruite al concerto dei Negramaro: scatta l'esposto in Prefettura

L'esposto alla Prefettura barese e alle forze dell'ordine da parte di un avvocato brindisino su segnalazione dei concittadini accorsi per il concerto della band salentina

Ieri al Palaflorio di Japigia si è tenuta la prima data barese del tour 'La Rivoluzione' dei Negramaro. L'evento ha richiamato migliaia di fan provenienti da tutta la Puglia (in origine erano previste solo due date, 21 e 22 novembre, ma la grande richiesta di biglietti ha fatto sì che fosse programmata un'altra data per martedì 24). 

Entusiasmo ed euforia hanno accompagnato l'esibizione della band salentina, tuttavia c'è da registrare una nota stonata, non da parte dei musicisti, bensì sotto il profilo della sicurezza.

Stando a quanto riportano i colleghi di BrindisiReport, alla Prefettura di Bari (oltre che ai carabinieri, alla polizia di Stato, alla polizia municipale e alla Protezione civile) è stato inviato un esposto da parte di un avvocato dell'Adoc (Associazione Difesa Orientamento Consumatori) di Brindisi in cui si denunciava una situazione pericolosa all'interno del palazzetto, ossia quella dei gradini completamente occupati dagli spettatori, con ostruzione di ogni via di fuga in caso di emergenza. 

Il legale brindisino Marco Masi si è attivato dopo aver ricevuto numerose segnalazioni da parte di concittadini presenti all’evento, i quali avrebbero ottenuto “risposte evasive”.

“In seguito ad un malore di una signora – scrive l’avvocato Masi - i sanitari hanno avuto serie difficoltà per raggiungere la spettatrice che necessitava di assistenza.  Fortunatamente non è accaduto nulla di grave ma, si spera, di non attendere che qualcosa accada prima di prendere provvedimenti”.

L'esposto è stato presentato per evitare che simili episodi possano ripetersi in occasione delle repliche in programma oggi e martedi, in modo che lo spettacolo possa svolgersi in "totale sicurezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vie di fuga ostruite al concerto dei Negramaro: scatta l'esposto in Prefettura

BariToday è in caricamento