menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gente in Fiera questo pomeriggio

Gente in Fiera questo pomeriggio

La Fiera si chiude con il segno positivo: "Più visitatori ed espositori da altre regioni"

Archiviata l'edizione 2017, la commissaria Bisceglia: "Una scommessa vinta". Nel futuro della Campionaria la newco composta da Camera di Commercio e BolognaFiere

Cala il sipario sulla 81esima edizione della Fiera del Levante. Una Campionaria 'con il segno più', secondo i dati forniti dall'ente. Ad aumentare il numero dei visitatori paganti (230mila alle 17 di questa ultima domenica, contro i 223mila dell'anno scorso), ma anche il numero degli espositori non pugliesi (passati dal 43 al 50%, su un totale di 450) e dei padiglioni occupati: 20 in totale, 2 in più della scorsa edizione. 

"Una scommessa vinta", per il commissario della Fiera del Levante, Antonella Bisceglia, che già guarda alla prossima Campionaria, che sarà nel segno della "newco composta per l'85% della Camera di  Commercio di Bari, che esprime le principali forze industriali e commerciali del territorio e il 15% da BolognaFiere". "Per ottenere questo risultato - sottolinea Bisceglia nella nota diffusa dall'ente - abbiamo lavorato ad un piano di risanamento particolarmente intenso, con tre obiettivi fondamentali: portare a compimento un adempimento di legge che era l’esternalizzazione delle attività fieristiche e congressuali; operare sul risanamento dei costi, e incontrare le innovazioni del mercato e proporre manifestazioni fieristiche che si tengono tutto l’anno. Nei prossimi giorni ci saranno incontri tecnici con i nuovi soci per mettere nero su bianco il piano industriale della fiera del futuro".

In un'edizione, quella di quest'anno, che ha puntato sul binomio economia-cultura, grande attrazione ha esercitato il Polo delle Arti e della Cultura (che  avrà la sua sede permanente all'interno del quartiere fieristico) con gli incontri e le masterclass di Sergio Rubini, Rossana Casale, Emilio Solfrizzi, Antonio Stornaiolo. Tra le altre proposte apprezzate, l'anteprima internazionale della L7, minicar 'made in Bari' della Tua Industries alla presenza di Fiat Chrysler Automobile, il padiglione Cosmoprof dedicato alla bellezza, al benessere e alla cura della persona, “Il Mondo Creativo”, il padiglione delle tipicità enogastronomiche e artigianali della Sicilia. Successo per Apulian Life Style, il padiglione di promozione dell'alimentazione mediterranea, sostenuto dalla presidenza della Regione Puglia e dall'Aress in collaborazione con il dipartimento regionale dell'Agricoltura. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento