Economia

Parco Alta Murgia: la Regione triplica i fondi stanziati per l'ente rurale

L'assessore regionale all'Agricoltura Dario Stefano ha incontrato il Presidente del Parco Cesare Veronico e ha comunicato le disposizioni della Regione: 19,2 milioni di euro per le aziende agrozootecniche

E’ stata accolta la richiesta del Presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Cesare Veronico in merito alle indennità destinate alle aziende agrozootecniche della Rete Natura 2000. L’Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Dario Stefano ha disposto l’estensione delle indennità alle aziende presenti nelle Zone di Protezione Speciale, tra cui il Parco, su cui vigono le misure di conservazione emanate dalla Regione Puglia. Tali aree non erano state contemplate nella prima stesura del bando.

La Regione Puglia ha triplicato la dotazione finanziaria del bando,  fino all’ammontare complessivo di 19,2 milioni di Euro, rispetto alla somma iniziale prevista, pari a 6,5 milioni. È stato lo stesso Presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia a darne notizia durante l’incontro tenutosi venerdi 4 maggio a Ruvo di Puglia con i rappresentanti delle oltre 300 aziende agricole convenzionate con l’Ente che hanno accolto favorevolmente l’iniziativa. A detta di Veronico è senza dubbio un importantissimo risultato che va a totale beneficio delle aziende situate  in quello che è il più grande Parco rurale in Italia.
“Voglio pubblicamente ringraziare l’Assessore all’Agricoltura Dario Stefano che ha accolto le richieste e le indicazioni da me espresse, interpretando le esigenze della comunità- e continua-questo atto rappresenta un importante passo in avanti nella collaborazione tra istituzioni che deve avere come interesse unico il bene delle aziende e del territorio”.

Il Presidente Veronico ha inoltre ringraziato l’assessore regionale ai Parchi, Angela Barbanente, per la sensibilità e l’impegno che ha manifestato. Il bando, pubblicato sul sito ufficiale del Parco dell’Alta Murgia e sul sito della Regione Puglia, illustra le modalità e i tempi per accedere all’indennità. I soggetti beneficiari sono gli imprenditori agricoli (singoli e associati) iscritti nel Registro delle Imprese Agricole della CCIAA, con legittima conduzione delle superfici oggetto del premio. I termini di ammissibilità restano fissati entro e non oltre il 15 Maggio 2012. In allegato, l'estratto del Bollettino Regionale riportante il bando rettificato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Alta Murgia: la Regione triplica i fondi stanziati per l'ente rurale

BariToday è in caricamento