Eventi Poggiofranco / Via Giulio Petroni, 101

Torna la "Festa dei Popoli", per promuovere la pace e i valori dell'intercultura

Il 28 e 29 maggio torna la "Festa dei Popoli", la manifestazione dedicata alla promozione dei valori della pace e del dialogo tra culture, preziosa occasione di incontro tra la città di Bari e le comunità straniere

E' stata presentata stamattina in conferenza stampa la sesta edizione della "Festa dei Popoli". Dopo due anni di assenza, torna la tradizionale manifestazione dedicata alla promozione dei valori della pace, del dialogo tra culture, della legalità, divenuta nel tempo una preziosa occasione di incontro tra la comunità barese e le diverse etnie che vivono nella città.

L'edizione di quest'anno che si terrà sabato 28 e domenica 29 maggio 2011 presso il campo sportivo dei Padri Comboniani in via Giulio Petroni 101, è dedicata a Nicola Occhiofino, recentemente scomparso, che ha speso la sua vita alla lotta contro l’ingiustizia e le discriminazioni etniche, sociali e religiose, come ha ricordato Taysir Hasan, palestinese e responsabile del Centro Interculturale Abusuan.

La manifestazione avrà inizio sabato 28 maggio con una sfilata e una “biciclettata”, che partiranno alle ore 17.30 da viale Concilio Vaticano II per raggiungere la sede dei Comboniani. Dalle ore 19.30, musiche da tutto il mondo: il programma serale si aprirà con le danze in cerchio dell’associazione “Alma terra” e Beagle Ballet.

                                                                                                                                                                                                                                                                                   Domenica 29, a partire dalle ore 18, laboratorio di aquiloni, a cura delle comunità curde e afgane, e animazione per i bambini. La sera diversi i gruppi in concerto che si alterneranno sul palco: A3, Sudjembè, Action Band, L’Altrocanto, Fabularasa, e danze da Salvador de Bahia con il gruppo di Ana Estrela “Beira Mar”. Infine, numerosissimi gli stand delle associazioni e delle comunità, dove si potranno degustare i piatti tipici e acquistare prodotti di artigianato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la "Festa dei Popoli", per promuovere la pace e i valori dell'intercultura

BariToday è in caricamento