rotate-mobile
Comunali Bari 2014

Comunali, Gemmato: “Schittulli? Ottimo candidato, ma servono le primarie”

Il consigliere di Fratelli d'Italia: "Un passaggio fondamentale in vista delle amministrative. A destra c'è troppo tatticismo. Va rilanciata subito una nuova idea di città"

Settembre sarà il mese dell’ufficialità. Almeno così sembra ascoltando i ben informati. Francesco Schittulli è sempre più il candidato prediletto del centrodestra, la persona che più di tutte potrebbe lanciare il guanto di sfida al centrosinistra barese, da dieci anni al comando di Palazzo di Città. A destra i nomi che circolano sono diversi, ma se l’oncologo barese dovesse sciogliere le riserve in modo ufficiale allora è assai probabile che qualcuno dei candidati uscirà di scena. E ‘il caso di Mario Ferorelli, presidente della circoscrizione San Nicola-Murat, che dalle colonne di Bari Today ha affermato che rinuncerebbe alle primarie pur di mettersi in squadra con Schittulli nella prossima campagna elettorale. Pensiero diverso è quello di Marcello Gemmato, consigliere di Fratelli d’Italia, secondo il quale le primarie devono essere un passaggio fondamentale per l’investitura ufficiale del candidato sindaco. “Riteniamo anche noi Schittulli una persona preparata, un ottimo candidato, capace di trascinare il  centrodestra alla vittoria ma sono convinto che le primarie aumenterebbero di gran lunga il sostegno nei suoi confronti”.

Se primarie saranno è assai probabile che alla sfida parteciperà l’attuale coordinatore delle opposizioni Ninni Cea, che non ha mai nascosto il suo obiettivo politico. Anche Fratelli d’Italia sarebbe pronta a lanciare un suo candidato: “Per noi il nome naturale non può che essere Filippo Melchiorre, che nel corso di questi anni si è speso con interesse e passione per la città, soprattutto nel suo ruolo di consigliere comunale”, prosegue Gemmato. Che però rimprovera al centrodestra un eccessivo attendismo: “Avverto un esasperato tatticismo che ci non ci aiuta rilanciare da subito una nuova sfida politica, le primarie svolgerebbero anche questa importante funzione”.

Intanto nel pomeriggio di oggi, presso il Fortino S. Antonio, sarà presentata la rivista mensile “Area”, un giornale che ambisce a sviluppare un dibattito all’interno del centrodestra barese. All’incontro parteciperà anche il sindaco Michele Emiliano: “Riteniamo sia fondamentale confrontarci anche con i nostri avversari politici su quello che stiamo vivendo in questo particolare momento storico, per discutere anche sul futuro e le diverse visioni in campo”, spiega Gemmato.

“Oggi manca una idea forte di città. – conclude il consigliere –.Quello che come centrodestra dovremmo fare è partire dal bilancio negativo dell’attuale amministrazione di centrosinistra, per disegnare un nuovo volto della città, capace di  ripartire dalle cose buone messe in opera dall’allora sindaco Di Cagno Abbrescia”. Il dibattito continua. Ma su tutto pende la decisione di Schittulli. Ma se ci sarà l’ok alla candidatura, siamo sicuri che l’oncologo accetterà le primarie?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, Gemmato: “Schittulli? Ottimo candidato, ma servono le primarie”

BariToday è in caricamento