menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una nuova tac 'a 128 strati': meno radiazioni ed esami più rapidi, sempre più all'avanguardia il 'De Bellis' di Castellana

Castellana Grotte, all'IRCCS De Bellis il nuovo impianto in funzione già da agosto: finora, sono state circa duemila le prestazioni eseguite pazienti interni (circa 700) ed esterni (quasi 1.200)

L'Irccs De Bellis di Castellana Grotte sempre più all'avanguardia. Nel reparto di Radiologia dell'ospedale è attiva da agosto la nuova Tac 128 strati. Sono stati finora circa 2000 gli esami eseguiti, tra pazienti interni, circa 700, e pazienti esterni, quasi 1.200. 

Che cosa è e come funziona il nuovo macchinario

L’acquisizione  della nuova apparecchiatura TC Ingenuity PHILIPS 128 strati, presso la UO di Radiologia, pone l’IRCCS  al pari con lo stato dell’arte della Diagnostica per Immagini per esami di II livello, consentendo di eseguire esami con tempi di esecuzione   decisamente più rapidi e con risparmio della dose radiante e del mezzo di contrasto iniettato. Contestualmente  le migliori performance  tecniche dell'apparecchiatura aumentano  il dettaglio ed incrementano le possibilità diagnostiche nello studio delle patologie oncologiche e gastroenterologiche. La TC è dotata, a corredo, di un sistema di elaborazione in post processing delle immagini di ultima generazione che consente ricostruzioni spaziali e studi di elevata specializzazione (volumetria epatica pre e post operatoria, colonscopie virtuali, etc) nonché aiuta il medico radiologo nella interpretazione delle immagini, confrontandole con esami di altra origine (RM, PET, etc) per arrivare ad una diagnosi più precisa e un follow up più attento nel percorso di diagnosi e cura del malato oncologico.

Emiliano: "Obiettivo importante per questo Irccs"

"Questa nuovissima TAC – ha detto Emiliano - è già in funzione da quest'estate. È un obiettivo che ci eravamo posti con il direttore generale del de Bellis, Tommaso Stallone, e lo abbiamo raggiunto. Sono stati tutti molto bravi a compiere l’operazione dei sostituzione della vecchia TAC con la nuova in pochissimo tempo, dando la possibilità ai pazienti di continuare ad eseguire questo esami in collaborazione con l’Ospedale Santa Maria degli Angeli di Putignano. Questa è una nuova attrezzatura, modernissima che consente non solo di soddisfare tutte le esigenze ospedaliere dell' IRCCS de Bellis di Castellana, ma anche di dare una mano allo smaltimento delle liste d'attesa sul territorio. Credo davvero che sia stata un’operazione molto importante fatta dalla Direzione generale della direzione strategica di questo IRCCS".

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento