menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Bari arriva il vaccino Moderna per i soggetti fragili: se ne occuperanno i medici di famiglia

Le dichiarazioni del dr Francesco Paolo Fornaro mmg di Bari

Sono state consegnate oggi nell’hub Fiera di Bari le prime dosi di vaccino Moderna ai medici di Medicina generale del distretto unico che a partire da oggi potranno avviare le somministrazioni destinate a soggetti fragili, over 80 a domicilio, disabili gravi, malattie rare ed estremamente vulnerabili.

La prima fornitura – 3.298 dosi in tutto il territorio provinciale – è stata assegnata anche ai medici di assistenza primaria di altri distretti della Asl che hanno optato per il proprio studio come sede vaccinale. Le consegne proseguiranno anche domani fino alla distribuzione totale delle dosi programmate.

Guidati in un percorso dedicato con personale sanitario e infermieristico del dipartimento di prevenzione della Asl, i medici hanno potuto ritirare ognuno un proprio kit comprendente le fiale di vaccino disponibili completo di materiale per le somministrazioni, come siringhe di precisione e aghi.

Il Noa ha inoltre integrato oggi il protocollo operativo che regolamenta le vaccinazioni curate dai medici di assistenza primaria.

E’ stata formalizzata la rete territoriale degli hub vaccinali già attivi di cui sono state definite logistica e operatività e sono state individuate le sedi dedicate ai medici di medicina generale.

Sono state infine concordate le modalità attraverso le quali medici, distretti e dipartimento di prevenzione collaboreranno per le richieste delle dosi da somministrare e per il reclutamento degli assistiti da vaccinare.

Intanto proseguono a pieno ritmo le somministrazioni nei centri vaccinali della Asl, dove vengono impiegate ogni giorno tutte le dosi a disposizione. Quasi 3500 le dosi somministrate nella giornata di oggi. La maggior parte, 3060, è stata riservata alle seconde dosi di Pfizer per ultraottantenni, distribuite in 33 diversi centri vaccinali.

Nei palasport di Bari-Carrassi e Valenzano sono state invece somministrate 390 dosi di siero Astrazeneca a soggetti appartenenti a comunità residenziali. Nei centri del territorio della Asl Bari, al 31 marzo, sono stati complessivamente inoculati 208.198 vaccini, di cui 142.225 prime dosi e 65.973 seconde.

Saranno effettuate domani pomeriggio al policlinico di Bari le vaccinazioni di 12 pazienti di onocoematologia pediatrica tra i 16 e i 18 anni. Sabato mattina saranno invece vaccinati i caregiver di tutti i bambini con patologie onco-ematologiche e dei trapiantati.

È in programma l'apertura di 23 ambulatori per assicurare in giornata 600 vaccinazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento