Incontro tra Emiliano e i rappresentanti degli studenti: "Più diritto allo studio e agevolazioni sui libri di testo"

Dopo la mobilitazione di migliaia di studenti in tutte le province pugliesi, scesi in piazza tra il 12 ottobre e il 16 novembre, ieri pomeriggio si è svolto un incontro in Regione

Dopo la mobilitazione di migliaia di studenti in tutte le province pugliesi, scesi in piazza tra il 12 ottobre e il 16 novembre, ieri pomeriggio si è svolto un incontro in Regione, alla quale ha preso parte, tra gli altri, il presidente Michele Emiliano: al tavolo erano presenti anche l'assessore all'Istruzione, Sebastano Leo, il direttore generale Adisu, Gavino Nuzzo, e i rappresentanti degli studenti che hanno esposto i contenuti della piattaforma 'Dagli studenti la Puglia rinasce”. Si tratta dei risultati di un percorso partecipato denominato “Officine dei Saperi”, articolatosi in momenti di discussione pubblica dentro scuole e università sulle problematiche e i bisogni degli studenti.

Tutte le proposte sono state accolte e nei prossimi giorni sarà approfondito il dialogo condiviso: "Abbiamo avuto un incontro costruttivo e molto approfondito sulle proposte presentate dai rappresentanti degli studenti - dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano - da domani inizia il percorso, che ovviamente sarà aperto e inclusivo, che porterà prima alla definizione di una delibera di giunta e poi all’attuazione di misure condivise. Lo strumento della Legge regionale sulla partecipazione e a disposizione delle associazioni studentesche per dare spazio e forza alle loro idee”.

“Sono anni - dichiarano Sara Acquaviva e Davide Lavermicocca della Rete della Conoscenza Puglia e dell’Unione degli Studenti Puglia - che riceviamo solo promesse, ora pretendiamo fatti concreti: chiediamo subito delibere in merito alla carta di cittadinanza per i soggetti in formazione e sulle misure per il diritto allo studio scolastico, dai diritti dei soggetti in alternanza scuola lavoro, al comodato d’uso gratuito sui libri di testo, entro il 15 dicembre 2018. Questi provvedimenti devono assolutamente rientrare nelle previsioni del bilancio ordinario in approvazione entro l’anno. La lotta paga, ora i conti li fanno con noi studenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento