Sport

Olimpiadi parrochiane: Ecclesiadi 2014 - X edizione

L’evento, come suggerisce l’etimologia del neo termine, indica delle vere e proprie “olimpiadi parrocchiali” i cui sportivi sono giovani e adulti che si cimenteranno in sport di squadra e sport più sedentari ma allo stesso modo divertenti.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Il clima primaverile preannuncia la stagione prediletta per dedicarsi a fare un po' di sport: le giornate si allungano, il clima invita i giovani a correre, giocare a calcio, andare in bici…!

Il modo migliore sarebbe quello di far conciliare la passione per lo sport, con i valori di fair play e in primis con quelli cristiani, obiettivi della manifestazione delle assai note Ecclesiadi.

L'evento, come suggerisce l'etimologia del neo termine, indica delle vere e proprie "olimpiadi parrocchiali" i cui sportivi sono giovani e adulti che si cimenteranno in sport di squadra e sport più sedentari ma allo stesso modo divertenti.

Il coinvolgimento delle città della diocesi prevedono un estensione spaziale del "campo sportivo": verranno adoperate i campi comunali, i palazzetti dello sport, e spazi chiusi come oratori e stanze parrocchiali per sport più statici. Gli atleti si potranno dilettare in sport già proposti nelle vecchie edizioni come gli attesissimi calcio a 5, e pallavolo, maschile e femminile, sport di squadra molto seguiti dalle parrocchie e che inducono i tifosi a creare cori "da stadio" e bandiere per incitare i propri co-parrocchiani.

A seguire sport doppi ovvero sport in cui ciascuna squadra sarà composta da due giocatori: tennis tavolo maschile e femminile, biliardino e scopa, burraco e briscola nella versione singola e doppia.

Gli sport singoli saranno i seguenti: nuoto e dama. Le novità della decima edizione saranno: gara di ballo, giochi oratoriani, la corrida e calcio balilla umano che daranno un senso ironico e maggiore entusiasmo all'evento, spegnendo un po' lo spirito di sana competizione che, come già noto nel corso degli anni, caratterizza le Ecclesiadi. Sport attesi e richiesti nelle vecchie edizioni sono il ciclismo e il tiro con l'arco, quest'ultima disciplina poco conosciuta ma tanto amata dal nostro Vescovo.

Il 30 aprile, alle 20, la celeberrima serata d'apertura con l'accensione della fiaccola olimpica, presso Piazza Meschino a Giovinazzo, presente il campione Francesco Alborè.

Il Comitato Organizzatore con l'aiuto della Pastorale Giovanile diocesana, ha voluto inserire nuove regole per meglio incanalare i giovani verso il rispetto reciproco, il fair play e l'essenza cristiana; novità nel regolamento prende il nome di Stay in play with us, regola d'oro secondo la quale ogni giocatore deve tener a mente tre punti cardinali: il take care of (trattare il prossimo con rispetto), celebrate (gioire del successo altrui come del proprio) e fair play (gioco corretto, ovvero lealtà). Il rispetto delle tre regole avrà una sua incidenza sui punteggi di ciascuna partita.

Al temine del match l'arbitro e il responsabile o il rappresentante della squadra darà un voto (espresso in termini numerici) sui tre punti cardinali prima descritti, all'altra squadra, valutando la condotta in campo.

Successivamente entrambe le squadre avversarie lanceranno un dado in cui saranno riportate sulle facce le tre regole; la faccia del dado sorteggiata permetterà di raddoppiare il punteggio dato dalla squadra avversa.

Il Comitato augura a tutti i partecipanti una nuova avventura sportiva con l' auspicio che prevalga sempre e soprattutto lo spirito cristiano e la voglia genuina di stare insieme divertendosi.
Buone Ecclesiadi a tutti!!!!

"Welcome to Molfetta"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi parrochiane: Ecclesiadi 2014 - X edizione

BariToday è in caricamento