Problemi di forfora? Le cause e i rimedi per eliminare il disturbo

E' un problema molto diffuso e provoca molto imbarazzo. Scopriamo insieme le cause e i possibili rimedi per combattere la desquamazione del cuoio capelluto


La forfora è un vero e proprio disturbo che si traduce in un' intensa desquamazione del cuoio capelluto, provoca imbarazzo e addirittura problemi di autostima in molte persone. Come dicevamo, si tratta di una patologia del cuoio capelluto, che si presenta macroscopicamente come delle scagliette bianche e secche alla base del capello. Normalmente il ricambio delle cellule epiteliali del cuoio capelluto avviene regolarmente e l'eliminazione delle cellule morte come desquamazione dei tratti superiori dell'epidermide si verifica senza problemi, e una modestissima presenza di desquamazione è fisiologica. Quando però la presenza di squame biancastre e secche è piuttosto elevata, si parla di forfora. Essa può essere sintomo della dermatite seborroica, che è quindi cronica. Scopriamone cause e rimedi.

Le cause

Le cause della forfora possono essere diverse e alcune possono intervenire contemporaneamente, tra queste ricordiamo:

  • Un fungo, la Malasseziafurfur (o Pityrospum), che si nutre del sebo, la sostanza grassa e oleosa presente sul cuoio capelluto, può contribuire alla formazione della forfora. Esso ha infatti un effetto irritativo e la sua azione può accentuare la produzione di nuovi strati cutanei, amplificando la caduta delle scaglie di forfora.

  • Cattiva alimentazione, quando si propende per il consumo di grassi oppure si mangiano pochi alimenti ricchi di zinco, vitamine del gruppo B o alcuni tipi di grassi; anche l’eccesso di bevande alcoliche può peggiorare la forfora.

  • Anche lo stress può innescare i meccanismi alla base della formazione della forfora o accentuarne la manifestazione. Talvolta lo stress si associa ai passaggi stagionali, durante i quali i problemi di forfora sono più frequenti.

  • La pelle secca o grassa sono due condizioni che favoriscono la comparsa della forfora. Ambienti secchi possono determinare uno stato irritativo della pelle. Nel secondo caso, la forfora appare in presenza di una dermatite seborroica. Questo problema si estende oltre che al cuoio capelluto a tutte le zone del corpo in cui sono presenti ghiandole sebacee, come sopracciglia, gli angoli intorno al naso, inguine e ascelle.

  • Psoriasi, una patologia che quando interessa il cuoio capelluto favorisce la comparsa di forfora.

  • Irritazione o sensibilità causati dai prodotti per la cura dei capelli, principalmente gli shampoo o altri cosmetici che provocano una dermatite contatto irritativa, scatenando il meccanismo alla base della forfora.

Rimedi

Esistono molti rimedi contro la forfora, quelli solitamente usati non sono dei veri e propri farmaci, bensì dei prodotti specifici come shampoo e lozioni reperibili in qualsiasi farmacia. In alternativa, è possibile ricorrere anche a prodotti naturali fitoterapici e di erboristeria. Si tratta principalmente di estratti vegetali ad uso topico come:

  • estratto di peperoncino;

  • aceto di mele;

  • olio essenziale di eucalipto;

  • olio essenziale di rosmarino;

  • olio essenziale di limone;

  • olio essenziale di ortica;

  • olio essenziale di salvia;

  • olio essenziale di Melaleuca alternifolia (Tea tree).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri in casa nel cuore della notte (con i proprietari dentro): è allarme furti nel Barese

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Il pollo fritto del Kfc arriva a Bari: lavori in corso per il nuovo ristorante della Stazione Centrale

  • Apre il nuovo 'sottopasso giallo' di Bari Centrale: più largo, con ascensori e aperto anche alle bici

  • Via gli pneumatici, le auto parcheggiate finiscono 'sospese' sui sassi: ladri in azione a Bari

  • Stipendi in ritardo e negozio a rischio chiusura, lavoratori di Centro Convenienza in protesta: futuro incerto per 15 dipendenti

Torna su
BariToday è in caricamento