Bloccati a Japigia con pistole e mitraglietta, condannati tre pregiudicati: "Pronti per un agguato"

Gli arresti della polizia ad aprile scorso, nel quartiere in cui si erano già verificati tre omicidi: secondo la Dda, il gruppo si preparava ad un agguato

Sono stati condannati per detenzione e porto di armi da fuoco i tre pregiudicati arrestati dalla Squadra mobile a Japigia ad aprile scorso. Il processo si è celebrato con rito abbreviato.

Secondo la Dda i tre, fermati nel quartiere in cui si erano già consumati tre omicidi (su cui sono ancora in corso le indagini della polizia coordinate dal pm Cardinali), erano pronti a compiere un agguato. Quando furono fermati, avevano tre pistole e una mitraglietta, pronte a fare fuoco, e indossavano giubbotti antiproiettili.

I difensori dei tre imputati - gli avvocati Nicola Lerario, Nicola Parente e Alessio Carlucci - hanno sostenuto che i loro assistiti erano armati per difesa, proprio in ragione del clima che si registrava in quei giorni nel quartiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Francesco Abbrescia, 27 anni, e Domenico Silecchia, 32 anni, sono stati condannati alla pena di 4 anni di reclusione per i reati di detenzione e porto abusivo di armi da fuoco clandestine. Quattro anni e 4 mesi di reclusione per il 38enne Nicola Stramaglia, che rispondeva anche di violazione della sorveglianza speciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento