menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assenteismo all'ospedale di Monopoli, tornano in libertà altri due indagati

Con la revoca dei domiciliari per un altro medico e un'impiegata, sono tutte libere le persone coinvolte nell'operazione dello scorso 18 luglio. Nel frattempo gli indagati hanno risarcito la Asl o sono stati sospesi dal servizio

Tornano in libertà anche gli ultimi due indagati arrestati nell'ambito dell'inchiesta sui presunti casi di assenteismo all'ospedale di Monopoli, che lo scorso 18 luglio ha portato ai domiciliari 13 persone.

Nella giornata di ieri, il tribunale del Riesame, ritenendo cessate le esigenze cautelari, ha disposto la revoca delle misure anche per il primario di Gastroenterologia, Gianluigi Dibello, e per l'impiegata Anna Pellegrini.

Oltre ai 13 arresti, il gip aveva disposto 20 obblighi di dimora, quattro dei quali revocati, mentre sui restanti ricorsi il tribunale del Riesame deciderà a settembre.

Nel frattempo la Asl ha avviato come previsto per legge i procedimenti disciplinari, facendo scattare le relative sospensioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento