menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba di due anni morta per infezione Seu, la Procura di Bari apre un'inchiesta

Avviate le indagini sul decesso della piccola originaria di Corato. A coordinare l'inchiesta è la pm Grazia Errede. Gli approfondimenti saranno eseguiti dai Carabinieri dei Nas

La Procura di Bari ha avviato accertamenti per far luce sulla morte della bimba di 2 anni originaria di Corato, deceduta la scorsa settimana nell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, a seguito delle conseguenze di un'infezione da Sindrome emolitico-uremica (Seu). Gli approfondimenti saranno eseguiti dai Carabinieri dei Nas, nell'ambito delle indagini coordinate dal pm Grazia Errede. Nei giorni precedenti erano state affidate verifiche ad Arla, Asl, Istituto Zooprofilattico e autorità sanitarie regionali. Il reato ipotizzato è omicidio colposo a carico di persone da identificare. Il pm Errede coordina già da giugno scorso un'altra inchiesta riguardante il caso di un'altra bambina, originaria di Altamura, anch'essa deceduta a causa dell'infezione Seu. Nel caso della piccola di Corato, in base a quanto ipotizzato dalle indagini amministrative coordinate dalla Regione Puglia, la tossina killer potrebbe provenire da acqua contaminata di un pozzo artesiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento