Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Calcioscommesse, Carella chiede patteggiamento della pena

Dopo la richiesta avanzata dai legali dell'ex difensore del Bari Andrea Masiello, anche l'"amico-scommettitore" del calciatore, Gianni Carella, arrestato lo scorso 2 aprile nell'ambito dell'inchiesta calcioscommesse, chiede di poter patteggiare la pena

Patteggiamento della pena ad un anno e cinque mesi: è questa la richiesta avanzata dai legali di Gianni Carella, l'amico dell'ex biancorosso Andrea Masiello che con il calciatore sarebbe implicato nelle vicende relative al calcioscommesse.

Carella era stato arrestato lo scorso 2 aprile insieme a Masiello e Fabio Giacobbe, e dopo una settimana aveva ottenuto i domiciliari dopo aver deciso di collaborare con i magistrati. Le presunte partite truccate finite nel mirino degli investigatori sono cinque: Udinese-Bari, e Genoa-Bari del campionato 2009-2010 e Bari-Lecce, Cesena-Bari e Bologna-Bari della stagione 2010-2011.

La richiesta di patteggiamento di Carella segue quella già presentata dai legali di Masiello, che hanno chiesto per il loro assistito una pena di un anno e 10 mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, Carella chiede patteggiamento della pena

BariToday è in caricamento