Botti e cassonetti in fiamme, notte di Capodanno tra divieti ignorati e danni

Come prevedibile, allo scoccare della mezzanotte non sono mancati fuochi e petardi, nonostante l'ordinanza emessa come ogni anno dal sindaco. Oltre una ventina gli interventi dei vigili del fuoco per l'incendio di bidoni e, in alcuni casi, di auto

Un cassonetto incendiato - Foto di repertorio - Nell'articolo: fuochi a Japigia (video da Fb)

Dal centro ai quartieri periferici, nella notte di Capodanno botti e fuochi d'artificio non sono mancati. Così come i danni provocati dall'esplosione dei petardi, con i vigili del fuoco impegnati in interventi per spegnere cassonetti e, in alcuni casi, auto in fiamme.

>>> BOTTI DI CAPODANNO, IL BILANCIO DEI FERITI <<<

Anche quest'anno, in molti hanno ignorato l'ordinanza sindacale che vietava la vendita e l'utilizzo di fuochi pirici per il periodo di Natale e Capodanno. Allo scoccare della mezzanotte - ma già prima - i festeggiamenti a suon di botti non sono mancati - come segnalato anche da alcuni cittadini sulla bacheca Fb del sindaco Decaro - in barba ai divieti ma anche agli appelli lanciati in questi giorni per tutelare gli animali.

Tra Bari e provincia, circa 25 sono stati nella notte gli interventi dei vigili del fuoco per domare incendi nella gran parte dei casi legati proprio all'esplosione di botti e petardi. A Bari città, alcuni degli interventi per cassonetti in fiamme sono stati effettuati in via Guarnieri, nella zona di Pane e Pomodoro, in via Carulli e in via Pessina, mentre un incendio di auto è stato domato nella serata a San Pasquale. Intervento per un'auto in fiamme anche a Bitonto.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019 tra cibo e cultura: sagre, festival e manifestazioni di Bari e provincia

  • Spaghettata di San Giovanni: tradizione e semplicità in pochi ingredienti

  • Bari Wireless: come navigare gratuitamente su Internet con un proprio PC portatile o smartphone

  • Menta, pepe di Cayenna, aglio e altri rimedi naturali per allontanare le formiche

I più letti della settimana

  • Si avvicina all'auto e tenta di portar via un bimbo di 5 anni: bloccato dai carabinieri

  • Dopo il bagno a Pane e Pomodoro, la brutta sorpresa: "Sparita la borsetta con soldi e cellulare"

  • Da Bari a Savona con camera da letto, pensili e bici sul tetto dell'auto: fermato automobilista nel Modenese

  • Tornano le aperture serali dei mercati settimanali: a luglio e agosto bancarelle al calar del sole

  • Scontro sulla statale 16: quattro veicoli coinvolti, traffico rallentato in direzione sud

  • "Scippata della borsa" a due passi dl lungomare: giovane studentessa derubata di soldi e documenti

Torna su
BariToday è in caricamento