rotate-mobile
Cronaca Corato

Porta chiusa in faccia ai carabinieri per liberarsi della cocaina in casa, arrestato 48enne a Corato

Durante la successiva perquisizione domiciliare nell'abitazione dell'indagato, i militari sarebbero riusciti a recuperare le dosi di droga, il materiale per il confezionamento e 3mila in contanti

L'uomo, alla vista dei militari che si sono presentati davanti all’uscio per il previsto controllo di polizia, avrebbe immediatamente chiuso la porta tentando di disfarsi di diverse dosi di cocaina pronte per la vendita. Un 48enne è stato arrestato dai Carabinieri a Corato, in via Aurelia, con l'accusa di di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'episodio è avvenuto durante un controllo straordinario, organizzato dalla Compagnia dei Carabinieri di Molfetta, finalizzato dalla verifica dell prescrizioni per coloro per i destinatari di misure cautelari nelle proprie abitazioni.

Gli stupefacenti gettati dal 48enne sarebbero stati recuperati e sequestrati grazie al tempestivo intervento dei militari. La successiva perquisizione domiciliare avrebbe permesso, inoltre, di trovare la somma di circa tremila euro in contanti e diverso materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza illecita. A seguito dell’udienza di convalida, l'indagato è stato sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta chiusa in faccia ai carabinieri per liberarsi della cocaina in casa, arrestato 48enne a Corato

BariToday è in caricamento