Claudia e Miryam, le amiche ballerine morte nella tragedia delle gole del Raganello

Le due ragazze, amiche e colleghe, erano insieme sul Pollino quando si è verificata la piena del torrente che ha provocato dieci vittime

Foto Fb Claudia Giampietro

Unite dalla passione per la danza, che era la loro professione, e da un forte legame di amicizia. Erano partite insieme Miryam e Claudia, le due ragazze pugliesi - la prima originaria del Tarantino, l'altra di Conversano - morte nella tragedia delle gole di Raganello, sul Pollino, dove dieci escursionisti hanno perso la vita ieri, travolti dal torrente in piena.

Miryam Mezzolla, 27 anni, nata a Torricella e residente a Lecce, e Claudia Giampietro, 31 anni, di Conversano, lavoravano come ballerine e modelle. Sui profili Facebook delle due ragazze, tante foto scattate insieme. E ancora una volta insieme si trovavano le due giovani ieri, quando la piena del Raganello non ha lasciato loro scampo.

Da un paio d'anni, Claudia lavorava come ballerina per il Picador Village di Gallipoli. Fino alla sera prima della partenza per il Pollino, si era esibita nel locale. "Non era solo una ballerina del nostro staff, con Claudia era nato un bellissimo rapporto di amicizia", racconta a BariToday Francesco Bovino, in arte TekeMaya, direttore artistico del Picador. La notizia della tragedia ha lasciato sconvolti i colleghi di Claudia. "Una ragazza d'oro, garbata, sempre con il sorriso, anche se la vita le aveva messo davanti tanti ostacoli. Lavorava per pagarsi gli studi, per arrotondare". Anche sabato sera Claudia era lì, al Picador. E forse - riflette il suo amico ancora incredulo per l'accaduto - la mattina successiva, quella della partenza, le cose sarebbero potute andare diversamente. "Come spesso accadeva - racconta ancora Francesco - a fine serata, le avevo detto di fermarsi a dormire a casa mia, perchè era tardi. Lei invece mi ha detto: no, non voglio rischiare di svegliarmi tardi e di non partire domani mattina. Ci teneva tanto a quella gita, mi diceva: non vedo l'ora di rilassarmi per due giorni. Così è ripartita subito per raggiungere Miryam a Taranto, dove poi avevano appuntamento con gli altri amici". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lunedì pomeriggio, la tragedia che ha portato via per sempre Claudia e Miryam. Oltre alle due amiche, c'è anche una terza vittima pugliese, Gianfranco Fumarola, 43 anni, originario di Cisternino e agente di polizia penitenziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, seggi aperti: corsa a otto per la presidenza

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento