Disservizi e ritardi per i treni, Rfi e Trenitalia rispondono alla Regione: 'task force' per la Puglia

La risposta dopo le contestazioni mosse dall'assessorato ai Trasporti e le multe: "Impegno a migliorare la qualità del servizio"

Dopo le contestazioni e le sanzioni della Regione Puglia, arriva la risposta di Rfi e Trenitalia su disservizi e ritardi nei trasporti ferroviari.

Una task force per la Puglia

"L’amministratore delegato di RFI Maurizio Gentile – spiega l'assessore ai trasporti Giannini in una nota - ha infatti comunicato formalmente l’istituzione di una task force dedicata alla Puglia con l’obiettivo di intervenire per la riduzione degli eventi anomali e degli inconvenienti tecnici che incidono sulla puntualità e sulla regolarità della circolazione dei treni, talvolta anche interrompendola. La task force, unitamente alle strutture centrali e territoriali della stessa RFI, sarà impegnata ad esaminare gli effetti delle azioni intraprese su manutenzione ed affidabilità dei sistemi ed a valutarne i risultati". 

L'impegno di Trenitalia

"Trenitalia, da parte sua - prosegue Giannini - con una nota a firma dell’amministratore delegato Orazio Iacono, si è impegnata ad assicurare il miglioramento continuo della qualità del servizio, avviando anch’essa una serrata interlocuzione con il gestore dell’infrastruttura al fine di invertire il trend negativo e restituire la necessaria regolarità al traffico ferroviario regionale. Sarà predisposto un piano di azione congiunto all’interno del quale Trenitalia svolgerà un primario ruolo di sollecitazione e controllo".

Nuovo programma e investimenti

"Quanto al nuovo programma di esercizio cadenzato dei servizi regionali in vigore dallo scorso dicembre - spiega ancora l'assessore - continua l’attività delle strutture regionali e di Trenitalia di esame delle proposte pervenute dai singoli gruppi di utenti, compatibili con l’impostazione globale del modello di offerta, improntato ad una complessiva velocizzazione delle percorrenze da Foggia e da Lecce, nonché con il sistema dei collegamenti nazionali. Si conferma intanto il piano degli investimenti sul materiale rotabile concordato nel nuovo contratto di servizio Trenitalia sottoscritto lo scorso mese di Giugno. I primi treni sono già arrivati a Foggia e, completato il programma di formazione dei macchinisti, saranno presto in circolazione. Intanto questa settimana è stato approvata in giunta la delibera di approvazione dello schema di cessione in comodato d’uso dei rotabili interamente di proprietà regionale. Trenitalia infine doterà i convogli di carrozze aggiuntive al fine di contenere il sovraffollamento. Gli impegni assunti saranno oggetto di verifiche continue e periodiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre, comuni 'chiusi' a Natale e Capodanno: il governo approva il decreto

Torna su
BariToday è in caricamento