rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Docente fermata con la cocaina in Australia, perquisizione della Polizia anche a scuola

Gli agenti della Squadra mobile nell'istituto barese in cui Elisa Salatino insegnava: perquisiti i cassetti utilizzati dalla prof, arrestata mentre cercava di entrare in Australia con cinque chili di droga in valigia

Dopo le ricerche nell'appartamento della docente arrestata in Australia mentre trasportava cocaina, sono scattate anche a scuola le perquisizioni degli agenti della Squadra mobile di Bari, che stanno cercando far luce sulla vicenda che ha portato all'arresto di Elisa Salatino.

In particolare, gli agenti hanno perquisito i cassetti assegnati alla professoressa, insegnante di sostegno all'istituto 'Marconi'. Non sono stati trovati tuttavia elementi utili alle indagini: la cassettiera è risultata vuota.

Intanto si cerca di ricostruire anche la vita della docente, che pare attraversasse un periodo di difficoltà economica, di chi capire quali fossero i suoi contatti e chi potrebbe averla convinta a trasformarsi in corriere della droga. Inoltre, non è ancora chiaro se la cocaina sia stata trovata nel suo bagaglio a mano o nella valigia trasportata in stiva: un elemento che potrebbe consolidare o meno l'ipotesi che la droga sia stata introdotta nel bagaglio da terzi.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Docente fermata con la cocaina in Australia, perquisizione della Polizia anche a scuola

BariToday è in caricamento