Cronaca

E' modugnese il primo degli eletti in seno all’Anvur

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Nicola Minerva, 26 anni, modugnese, studente di Medicina e Chirurgia e componente del Consiglio Direttivo dell'Associazione Culturale 70ZERO26 è risultato il primo degli eletti in occasione delle elezioni dei 3 rappresentanti degli studenti italiani all'interno del Comitato Consultivo dell'ANVUR (AgenziaNazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca), che si sono svolte martedì 26 Novembre, durante la terza seduta del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari tenutasi a Roma presso il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca.

Minerva, da anni impegnato nella rappresentanza studentesca per Azione Universitaria Bari , ha già ricoperto vari incarichi elettivi importanti all'interno dell'Università degli Studi di Bari - come Consigliere di Facoltà/Scuola di Medicina, di Dipartimento Interdisciplinare di Medicina, di Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e di membro del Consiglio degli Studenti Uniba - ed era stato eletto, a Maggio 2013, Consigliere Nazionale degli Studenti Universitari per il distretto Sud Italia ed Isole con 3218 voti di preferenza.

Nicola Minerva sarà l'unico rappresentante del Sud Italia in seno all'ANVUR, un importante organo istituzionale che sovraintende al sistema pubblico nazionale di valutazione della qualità delle Università e degli Enti di ricerca, cura la valutazione esterna della qualità delle attività delle Università e degli Enti di Ricerca destinatari di finanziamenti pubblici e indirizza le attività dei Nuclei di valutazione. Infine, valuta l'efficacia e l'efficienza dei programmi pubblici di finanziamento e di incentivazione alle attività di ricerca e innovazione.

Per la precisione i 3 eletti, in ordine di voti di preferenza, sono stati:

- Nicola Minerva di Azione Universitaria e dell'Università degli Studi di Bari

- Angelo Antinoro di UniLab SvoltaStudenti e dell'Università Bocconi di Milano

- Caterina Chiocchetta di Link e dell'Università degli studi di Padova

"Un risultato importante. Essere l'unico eletto del Sud Italia è un traguardo inaspettato ed un onere non indifferente" dichiara Nicola Minerva, "c'è tuttavia la consapevolezza che sarà necessario un complesso ed approfondito lavoro per formulare proposte relative a nuovi criteri e nuovi metodi di valutazione delle Università Italiane, che evitino di penalizzare gli atenei meridionali".

"Durante il confronto del CNSU con il Ministro Carrozza, tenutosi mercoledì 27" prosegue lo studente modugnese "ho sottolineato al Ministro la necessità di considerare i particolari contesti in cui operano gli atenei del Sud Italia e di riformulare i criteri di ripartizione dei punti organico, ricevendo ampie rassicurazioni di tutela e salvaguardia delle realtà meridionali. Spero che alle belle parole seguano azioni concrete in favore del Mezzogiorno e degli studenti meridionali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' modugnese il primo degli eletti in seno all’Anvur

BariToday è in caricamento