Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Canoni d'affitto dei negozi ridotti fino al 20% nei mesi della pandemia: firmato l'accordo Comune-proprietari degli immobili

Il protocollo era stato siglato il 7 maggio dalle associazioni di rappresentanza(Appc, Asspi, Confabitare, Confedilizia, Federproprietà e Uppi). Per il tempo previsto il governo ha disposto una riduzione del credito d'imposta

Canoni ridotti tra il 10 e il 20 per cento nei tre mesi della pandemia. È quanto previsto dal protocollo sottoscritto questa mattina dal sindaco di Bari, Antonio Decaro, e siglato il 7 maggio scorso con le associazioni di rappresentanza dei proprietari di immobili commerciali (Appc, Asspi, Confabitare, Confedilizia, Federproprietà e Uppi). La riduzione è relativa alle mensilità per cui il governo ha disposto il recupero del 60% del credito d'imposta dei proprietari, così da non generare un danno a loro e venire incontro ai gestori che sono stati costretti a chiudere i negozi nel periodo della pandemia Covid. A sottoscrivere l’accordo applicativo sono stati Mauro Simone (Appc), Angela Gabriele (Asppi), Nino Giorgio (Confabitare), Michele Zippitelli (Confedilizia), Giuseppe Tatarella - (Federproprietà) e Gianluca De Lucia (Uppi).

"Sono soddisfatto per la disponibilità dimostrata a individuare le modalità più efficaci per neutralizzare gli effetti negativi che il blocco delle attività commerciali ha determinato sul tessuto economico della città - commenta il sindaco - Stiamo cercando di sostenere con il massimo dell'impegno la fase di ripartenza degli esercizi commerciali cittadini per restituire appeal e vitalità a quella che era la principale vocazione economica cittadina. Sono particolarmente contento che il raggiungimento di questo obiettivo sia stato condiviso anche con i rappresentanti dei proprietari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canoni d'affitto dei negozi ridotti fino al 20% nei mesi della pandemia: firmato l'accordo Comune-proprietari degli immobili

BariToday è in caricamento