Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Fitofarmaci tossici per coltivare la frutta, la Procura apre un'inchiesta

Le indagini sono partite dopo il sequestro, qualche giorno fa, di una partita di fitofarmaci vietati prodotti in Cina e destinati alle campagne calabresi e pugliesi

Fitofarmaci vietati per accelerare i tempi di maturazione della frutta e prolugarne la produzione: una sorta di 'doping' agricolo, su cui adesso indaga la Procura di Bari. La notizia è riportata oggi dal quotidiano La Repubblica.

A far partire le indagini sarebbe stato, qualche giorno fa, il sequestro da parte della Guardia Forestale di circa 1.500 chilogrammi di fitofarmaci prodotti in Cina, importati dalla Grecia e destinati alle campagne pugliesi e calabresi. In Italia la commercializzazione dei prodotti in questione è stata vietata nel 2009 dal ministero della Sanità perché dannosi per le piante e per l'uomo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fitofarmaci tossici per coltivare la frutta, la Procura apre un'inchiesta

BariToday è in caricamento