Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Furti in negozi e appartamenti, in manette marito e moglie a Molfetta

Tra le loro vittime soprattutto commercianti: i due entravano nel negozio, e mentre lei distraeva i proprietari, lui rubava le chiavi delle abitazioni da 'ripulire'

Le loro vittime preferite erano soprattutto i commercianti. Individuavano il negozio, vi entravano, e mentre la donna distraeva i titolari con la scusa di voler comprare qualcosa, l'uomo cercava di impossessarsi delle chiavi delle abitazioni dei malcapitati, che poi venivano sistematicamente "ripulite".

Usando questa tecnica la coppia di coniugi - 34 anni lui, 41 lei, entrambi di Molfetta e già noti alle forze dell'ordine - sarebbe riuscita a compiere almeno sette furti in altrettanti negozi e appartamenti di Ruvo e Terlizzi nel periodo compreso tra ottobre e novembre dello scorso anno.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il modus operandi dei due ladri era sempre lo stesso: dopo   essersi nel negozio scelto come obiettivo, mentre la donna distraeva le titolari o collaboratrici con alcuni pretesti, il complice ripuliva le borse lasciate incustodite dalle vittime cercando di prendere, in particolare, i documenti e le chiavi delle loro abitazioni dove si recavano indisturbati per poi impossessarsi di gioielli, preziosi e altri oggetti di valore.
 
I due sono stati arrestati e dovranno rispondere di furto aggravato e continuato in concorso: l'uomo è stato condotto in carcere, la donna è ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in negozi e appartamenti, in manette marito e moglie a Molfetta

BariToday è in caricamento