Ex convento Santa Chiara, arriva l'ordinanza di sgombero: "L'edificio non è più sicuro"

Il sindaco Decaro firma il provvedimento d'intesa con il Prefetto. Ora il Comune dovrà cercare una nuova sistemazione per i circa 200 rifugiati che occupano l'alloggio

Troppo seri i danni causati dall'incendio, l'ex convento di Santa Chiara a Bari vecchia deve essere liberato. L'ordinanza di sgombero,  trasmessa già ieri sera in Prefettura, è stata firmata questa mattina dal sindaco Decaro dopo un nuovo incontro con il prefetto Nunziante.

"L’incendio dell’altra notte - ha spiegato Decaro - ha seriamente compromesso la sicurezza della struttura, facendo precipitare una situazione già delicata e mettendo a rischio la salute degli occupanti. Il solaio del terzo piano è stato danneggiato dal punto di vista strutturale, ed è necessario sigillare l’edificio per scongiurare ulteriori rischi".

Ad appiccare il rogo, un 32enne originario del Niger. ospite della struttura, poi fermato dai carabinieri. L'uomo avrebbe dato fuoco ad alcune suppellettili e le fiamme hanno danneggiato il terzo e quarto piano dell'edificio.

Il provvedimento, che probabilmente verrà notificato agli ospiti dell'ex convento già nel pomeriggio, non sarà immediatamente esecutivo: ci sarannno dieci giorni di tempo per liberare la struttura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora il Comune dovrà occuparsi di cercare una nuova sistemazione per i migranti. Si valuta anche l'ipotesi di allestire temporaneamente una tendopoli. "Siamo al lavoro per individuare, in collaborazione con la Prefettura, la Provincia e la Protezione civile regionale, una soluzione immediata anche se temporanea per non lasciare per strada i migranti - ha detto Decaro - Del resto è noto a tutti l’impegno di questa amministrazione per evitare azioni di forza ed individuare soluzioni alternative percorribili: abbiamo già chiesto e ottenuto, per il tramite della Prefettura, un finanziamento dal Ministero degli Interni per allestire una struttura su suolo comunale che possa ospitare i migranti di Santa Chiara. Tutto ciò per dar vita ad una sistema minimo di accoglienza degno di questo nome”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento