rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Incidenti stradali

A Bari meno incidenti mortali rispetto alle altre province pugliesi: quarto posto per incidenza dietro Foggia, Bat e Brindisi

I dati elaborati dall'Istat. Per quanto riguarda l'area metropolitana di Bari vi sono stati 2.578 incidenti con 46 morti e 3.980 feriti, in netto calo rispetto ai 3.486 sinistri con 59 decessi e 5.693 lesionati del 2019

La pandemia Covid e il lockdown hanno 'tagliato' il numero di incidenti stradali e, di conseguenza, delle vittime in Puglia e nel Barese durante il 2020: è quanto emerge dai dati Istat sui sinistri avvenuti lo scorso anno. In particolare, in Puglia, nel 2020, si sono verificati in Puglia 7.265 incidenti stradali che hanno causato la morte di 160 persone e il ferimento di altre 11.407.

La situazione pandemica e le misure adottate per contenerla hanno determinato un consistente decremento del numero di incidenti (-24%), delle vittime della strada (-22,7%) e dei feriti (-29,4%) rispetto al 2019, anche se inferiore a quanto registrato a livello nazionale (-31,3% per gli incidenti, -24,5% per le vittime e -34,0% per i feriti). Per quanto riguarda l'area metropolitana di di Bari, prima in Puglia per numeri complessivi, vi sono stati 2.578 incidenti con 46 morti e 3.980 feriti, in netto calo rispetto ai 3.486 sinistri con 59 decessi e 5.693 lesionati del 2019. La differenza/morti tra 2020 e 2019 è del -13, divario che aumenta al -17,9 se comparato tra 2020 e 2010. L'indice di mortalità è di 3,8. Analizzando la mappa barese, si nota un aumento degli incidenti mortali nella zona della Murgia e delle immediate vicinanze della città di Bari mentre vi è un calo, nelle stesse aree, dei feriti, incrementati nella zona centro meridionale dell'area metropolitana.

Il maggior numero di incidenti in Puglia (5.063, il 69,7% del totale) si è verificato sulle strade urbane, provocando 43 morti (26,9% del totale) e 7.536 feriti (66,0%). Rispetto all’anno precedente i sinistri diminuiscono su tutte le categorie di strada ma la diminuzione maggiore si verifica sulle autostrade (-32,5%), seguite dalle altre strade (-25.7%) e dalle strade urbane (-24,5%). Gli incidenti più gravi avvengono sulle autostrade (7,7 decessi ogni 100 incidenti) e sulle strade extraurbane (5,3 ogni 100).

Nel dettaglio,  strade urbane il 39,2% dei sinistri stradali si verifica vicino ad un incrocio, mentre sulle strade extraurbane tale percentuale scende all’11,2%. In ambito urbano gli incidenti che avvengono lungo un rettilineo rappresentano il 35,6% del totale, seguono quelli che si verificano vicino ad una intersezione (19,0%), di una curva (2,9%) e di una rotatoria (2,5%). Lungo le strade extraurbane il 57,9% degli incidenti si verifica lungo un rettilineo, il 19,5% in curva e il 7,3% nelle vicinanze di una di un’intersezione 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bari meno incidenti mortali rispetto alle altre province pugliesi: quarto posto per incidenza dietro Foggia, Bat e Brindisi

BariToday è in caricamento