Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Emergenza freddo a Bari, il Comune: "Stazioni aperte di notte per i senzatetto"

Dopo l'allerta meteo lanciata dalla Protezione Civile per le prossime 48-72 ore, l'assessore al Welfare Abbaticchio chiede che le sale d'attesa di stazioni e ospedali vengano lasciate aperte di notte per offrire rifugio ai senza fissa dimora

Il Comune di Bari si prepara ad affrontare l'emergenza freddo prevista per le prossime ore. Nel corso della mattinata infatti un comunicato della Protezione Civile ha lanciato l'allerta meteo per le prossime Maltempo a Bari: previsioni 1 febbraio 2012
48-72 ore
invitando i Comuni e le associazioni di volontariato ad attrezzarsi per
l'assistenza ai senza fissa dimora.

L'assessore al Welfare del Comune di Bari, Ludovico Abbaticchio, ha quindi lanciato un appello alle strutture ospedaliere e ai gestori delle stazioni ferroviarie della città affinché lascino aperte e riscaldate le sale d'attesa anche nelle ore notturne, in modo da poter offrire riparo ai senzatetto.


"I 100 posti letto nei prefabbricati realizzati in convenzione con la C.R.I. in via di Maratona, i 44 posti nel centro Andromeda, gli altri 10 nella comunità Soleluna a Santo Spirito e i 6 posti di emergenza in via Barisano da Trani, - ha spiegato all'assessore - non sono assolutamente sufficienti ad affrontare l’emergenza di queste ore". "Il coordinamento del PIS (Pro- ha continuato Abbaticchio - mi segnala possibili ulteriori presenze di persone senza fissa dimora provenienti dalle altre città dell’area metropolitana barese. Questa affluenza potrebbe rendere difficile offrire ulteriori luoghi per l’accoglienza notturna".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo a Bari, il Comune: "Stazioni aperte di notte per i senzatetto"

BariToday è in caricamento