rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Bitonto

Naufragio Norman Atlantic, la segnalazione del comandante: "Tir accesi durante la traversata"

Oggi si è conclusa l'udienza sull'incidente probatorio relativo ai fatti del dicembre 2014. La lettura della mail ha permesso di scoprire che furono 60 i tir caricati, mentre le prese elettriche erano 40

"Ci mettete nelle condizioni di viaggiare con più camion frigo rispetto al numero delle prese a disposizione, costringendoci a tenere accesi i motori delle celle refrigeranti dei tir". Le parole allarmanti fanno parte di una mail spedita dal comandante della Norman Atlantic, il traghetto naufragato dopo un incendio a dicembre 2014, una tragedia in cui persero la vita 11 persone, mentre 18 persone sono ancora disperse.

Le fiamme sarebbero scoppiate proprio a causa di uno di quei mezzi di cui il comandante parla nella mail, inviata prima dell'ultima traversata del traghetto, denunciando le scarse condizioni di sicurezza a bordo. Il contenuto della mail è stato letto oggi nell'aula bunker di Bitonto, durante l'ultima udienza dell'incidente probatorio celebrato da lunedì scorso dinanzi al gip di Bari Alessandra Piliego. 

La perizia sulla nave aveva accertato che sulla Norman Atlantic erano stati caricati 80 tir frigo, nonostante le prese elettriche a disposizione fossero solo 60. Ecco perché i restanti venti mezzi erano rimasti accesi durante la traversata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naufragio Norman Atlantic, la segnalazione del comandante: "Tir accesi durante la traversata"

BariToday è in caricamento