Terapie per malattie rare e cure, per i medici basta un clic: apre la biblioteca digitale del pediatrico 'Giovanni XXIII'

L'algoritmo diagnostico, attraverso un'analisi della letteratura scientifica mondiale e in base alla domanda inserita, potrà indicare esami da fare e proposta di terapia. Il database viene aggiornato ogni 15 giorni

Una biblioteca digitale per i medici con l'obiettivo di fornire risposte in tempo reale a quesiti clinici rari: l'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari ha attivato il servizio di supporto scientifico online 'Uptodate', una banca dati composta da oltre 18mila voci, tutte aggiornate costantemente, in grado di offrire ai medici suggerimenti sulla pratica clinica e sull’uso dei farmaci.

L'algoritmo diagnostico, attraverso un'analisi della letteratura scientifica mondiale e in base alla domanda inserita, potrà indicare esami da fare e proposta di terapia. Il database viene aggiornato ogni 15 giorni per consentire di utilizzare le metodologie di cura più moderne ed efficaci.

"L’accesso ad Upotodate  - spiega in una nota l'azienda Policlinico di Bari-Giovanni XXIII - è possibile da tutti i computer aziendali dell’ospedale Giovanni XXIII e, su richiesta, anche sui telefonini di medici e infermieri, in maniera tale da poter essere utilizzato direttamente in corsia o al pronto soccorso. Il servizio, che consente di reperire rapidamente informazioni esaurienti su questioni cliniche, rappresenta uno strumento aggiuntivo destinato in particolare ai medici di guardia nei reparti o in emergenza che si trovino di fronte a problemi inusuali o a malattie rare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il servizio che abbiamo attivato all’ospedale pediatrico consente sia di assicurare ai nostri operatori sanitari una formazione continua sia di migliorare la qualità dell’assistenza dei pazienti – commenta il direttore dell’azienda Policlinico di Bari-Giovanni XXIII, Giovanni Migliore – l’emergenza Covid19 ci ha posto davanti a un grosso sforzo organizzativo, ma non possiamo dimenticare l’esistenza anche di altre urgenze e soprattutto la necessità di offrire risposte di cura di alto livello a ogni malattia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Positivo al Covid, ma era al lavoro nel negozio della moglie: attività chiusa, 56enne denunciato

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento