Parco viale della Resistenza, servizi igienici tra rifiuti e degrado. il M5S: "Interventi immediati"

L'area delle toilette, su segnalazione del Movimento, è stata delimitata dai vigili urbani. Nel resto del giardino cartacce e immondizia. Simone: "Nel Parco Don Tonino Bello, inoltre, ludoteca e bagni in stato pietoso"

Nastro bianco-rosso per impedire l'accesso ai bagni del parco di via della Costituente a San Pasquale, meglio noto come il 'raddoppio' di Parco 2 Giugno: i vigili urbani sono intervenuti, questa mattina, su segnalazione del M5S che ha documentato la vandalizzazione dei servizi igienici. All'interno, infatti, sono stati rinvenuti rifiuti di ogni genere, bottiglie vuote, spazzatura, abiti e altra immondizia che rende la toilette decisamente inutilizzabile e pericolosa dal punto di vista igienico: "Non è la prima volta - spiega la consigliera-portavoce in Municipio 2 del M5S, Alessandra Simone - che i vigili vengono allertati proprio qui per questo genere di episodi. Vedremo cosa succederà ora. Intanto abbiamo inoltrato segnalazione anche alla ripartizione Ambiente del Comune e all'assessore Petruzzelli". Il degrado del giardino non si limita però ai bagni: in un'aiula vicina al vespasiano ci sono cumuli di rifiuti, non lontano da dove stazionano bambini e famiglie. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rimanendo nello stesso Municipio ma spostandoci a Poggiofranco, il M5S torna a segnalare anche il degrado nel parco Don Tonino Bello: l'edificio della ex Ludoteca versa ancora in condizioni pietose: tra i bagni resta accessibile solo quello per disabili ma con la luce rotta. All'interno del locale, invece, vi sono escrementi e resti di cartoni bruciati: "Il rischio - spiega Simone - è che qualcuno possa appiccare un cìincendio vista la facilità con cui si riesce a entrarvi". Il Municipio, in questo senso, avrebbe fatto richiesta per alcuni cancelli, prima di intervenire con la messa in sicurezza dei servizi igienici e il recupero del locale. Quanti altri mesi ci vorranno?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Calci e pugni ai poliziotti nel reparto di ortopedia del Policlinico: arrestato 49enne a Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento