Cronaca Bari Vecchia / Piazza dell'Odegitria, 1

"Il cavo elettrico rovina la visuale della Cattedrale", parte la raccolta firme a Bari vecchia

Promossa dal circolo Acli-Dalfino e dall'associazione 'I custodi della bellezza', la petizione servirà a chiederne la rimozione davanti alla chiesa di piazza Odegitria

La Cattedrale di San Sabino

Una raccolta firme per porre freno ad una situazione "che mortifica l'aspetto  architettonico  e e storico  e del territorio". Al centro della querelle presentata dal circolo Acli-Dalfino di Bari vecchia c'è il cavo elettrico di piazza Odegitria, che proprio non piace ai residenti perché "taglia a metà la visuale della bellissima Cattedrale.

Da qui l'idea di lanciare una petizione per chiederne la rimozione, che in molti pensavano sarebbe stata completata durante i lavori per i cavi dell'Enel, uno dei tanti cantieri attivi in città vista l'introduzione della fibra ottica.

La raccolta firme è stata promossa anche dall'associazione 'I custodi della bellezza', il gruppo di volontari che contribuisce a tenere pulite le strade della città vecchia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il cavo elettrico rovina la visuale della Cattedrale", parte la raccolta firme a Bari vecchia

BariToday è in caricamento