Cronaca

Ragazza barese trovata morta a Bologna: l'autopsia non chiarisce cause del decesso

Dall'esame non sarebbero emersi dati significativi per far luce sulla morte della giovane, incinta al quarto mese. Si attende ora l'esito degli accertamenti istologici e tossicologici

Non avrebbe fornito elementi utili a chiarire le cause del decesso l'autopsia eseguita sul corpo di Jenni Galloni, la 25enne di origini baresi trovata morta lunedì a Bologna.

La giovane, al quarto mese di gravidanza, è stata trovata priva di vita nella sua stanza. Per cercare di far luce sull'accaduto, si attende ora l'esito degli esami istologici e tossicologici.

Intanto ieri la madre della ragazza ha scelto di rompere il silenzio, attraverso un gesto forte, pubblicando sulla pagina della figlia la foto del suo cadavere e rivolgendo parole dure a chi in vita si sarebbe comportato male nei confronti della ragazza. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza barese trovata morta a Bologna: l'autopsia non chiarisce cause del decesso

BariToday è in caricamento