rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Molfetta

Rapine violente ad anziani: identificato 20enne, ricercato un complice

Il giovane, già in carcere per una rapina a due anziani sordomuti, sarebbe il responsabile di altri due colpi commessi a distanza di poche ore: vittime altri pensionati, sorpresi in strada e aggrediti

Sorprendevano le anziane vittime in casa, o in strada, aggredendole e strattonandole con violenza per derubarle. Uno dei due rapinatori seriali, un 20enne di Molfetta, è stato identificato dai carabinieri e raggiunto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Trani, con le accuse di rapina aggravata in concorso e lesioni personali.

Il provvedimento è stato notificato presso la Casa Circondariale di Lucera, dove il 20enne è detenuto per una rapina commessa ai danni di una coppia di anziani coniugi sordomuti, avvenuta a Molfetta lo scorso 10 luglio. Quel giorno il giovane avrebbe fatto irruzione nell'abitazione della coppia, aggrendendola con spintoni e percosse, asportando dalla camera da letto denaro in contanti e due orologi.

Le successive indagini hanno permesso di accertare come, soltanto alcune ore dopo quella rapina violenta, lo stesso 20enne abbia messo a segno un altro colpo.  Vittima una casalinga 57enne del luogo, che, mentre si trovava per strada, era stata sorpresa alle spalle e bloccata da due sconosciuti, uno dei quali, dopo averle tappato la bocca con una mano, contemporaneamente le strappava dal collo una collana in oro con pendente, tanto da procurarle dei graffi.

Il secondo episodio contetstato, invece, è accaduto qualche giorno prima. La vittima, in questo caso, un pensionato 65ene del luogo, mentre rincasava, veniva sorpreso alle spalle da due sconosciuti e spinto violentemente contro un muro. Quindi, uno dei due, mentre con un braccio gli stringeva il collo, contemporaneamente gli sradicava la fede nuziale in oro giallo dal dito.

Le indagini avviate dai militari subito dopo le denunce sporte dalle vittime hanno permesso loro di raccogliere una serie di prove nei confronti del 20enne, che è stato così deferito alla Procura della Repubblica di Trani. Le indagini proseguono al fine di individuarne il complice.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine violente ad anziani: identificato 20enne, ricercato un complice

BariToday è in caricamento