menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ha vinto il M5S, dateci i moduli per il reddito di cittadinanza": a Bari decine di richieste nei Caf

La paradossale situazione si sarebbe verificata in numerosi centri della provincia e anche a 'Porta Futuro', il job center cittadino nel quartiere Libertà. Ma il M5S replica: "Code e assalti? Una bufala"

"Ha vinto il M5S, ora dateci i moduli per reddito di cittadinanza": in diversi Comuni pugliese, capoluogo incluso, decine di persone, dopo il 4 marzo, che ha segnato il successo pentastellato alle elezioni politiche, si stanno recando ai Caf cittadini e agli uffici di 'Porta Futuro' nel quartiere Libertà, per chiedere informazioni su come ottenere il sussidio. La misura, ovviamente, non è stata neppure proposta in Parlamento e c'è ancora un lungo iter, semplicemente per vedere una maggioranza che potrà governare l'Italia. Per alcuni, però, è bastata solo la vittoria del M5S per ritenere che si possa già usufruire dell'ipotetico reddito. Alcuni episodi, avvenuti a Giovinazzo, sono stati riportati da La Gazzetta del Mezzogiorno. Anche a Bari la situazione sembra simile: per Franco Lacarra, responsabile di Porta Futuro, sentito dall'Ansa, "sono una cinquantina le persone che tra ieri e oggi hanno chiesto i moduli per ottenere il reddito di cittadinanza, si tratta soprattutto di giovani". Per altri Caf cittadini, invece, non vi sarebbe stata la 'corsa' agli sportelli, nonostante un "effetto social" che induce i cittadini a ritenere verosimili anche le bufale.

La replica del M5S: "Code ai Caf? Una bufala" e i chiarimenti di Porta Futuro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Salute

Una proteina prodotta dal nostro organismo è in grado di combattere i tumori al fegato: la scoperta dell’Irccs de Bellis di Castellana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento