menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Nicola, come ogni anno si rinnovano le tradizioni del 6 dicembre

Centinaia di baresi hanno affollato le stradine del Borgo Antico sin dalle prime ore del mattino per festeggiare la ricorrenza del santo patrono

La giornata per i devoti di San Nicola, come ogni 6 dicembre che si rispetti, è iniziata molto presto, per molti addirittura ieri sera, quando la Basilica ha aperto le porte per accogliere i primi pellegrini.

I tanti devoti del santo patrono di Bari, di cui oggi ricorre la festa, hanno affollato le stradine del Borgo Antico sin dalle prime ore del mattino per avvicinarsi alla Basilica e assistere alla prima messa, celebrata alle 5. Molti vi sono arrivati al termine dell'ormai celebre 'fiaccolata nicolaiana', giunta alla sua ventitreesima edizione, e partita come di consueto da tre diversi punti.

Devozione, fede, la richiesta di un favore divino, la speranza che San Nicola ci faccia una 'grazia', ma anche l'amore per la tradizione, per una cioccolata calda appena usciti dalla chiesa, sono questi i motivi che rendono la ricorrenza del 6 dicembre così cara ai baresi... e non solo. Sì, perché San Nicola è probabilmente uno dei santi venerati a più latitudini, soprattutto nel mondo ortodosso, e la sua figura richiama pellegrini dagli angoli più disparati della terra. 

A Bari, più che in altre città, la festa di San Nicola segna l'inizio delle feste natalizie: in molte case del capoluogo pugliese c'è anche chi incomincia a preparare i dolci natalizi tipici della tradizione barese e ad allestire il presepe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento