rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Appezzamenti di terreno, azienda zootecnica e unità immobiliari: confiscati beni per 2 milioni di euro

La Dia ha eseguito il provvedimento nei confronti si una persona che sarebbe coinvolta in un sodalizio criminale dedito alla commissione di remunerativi reati contro il patrimonio attraverso il frequente utilizzo di materiale esplodente

La Dia ha eseguito un decreto di confisca di prevenzione, emesso dalla Corte d'Appello di Bari, riguardante beni per 2 milioni di euro riconducibili a una persona di Minervino Murge. Il destinatario del provvedimento di prevenzione è stato riconosciuto come soggetto connotato da pericolosità sociale in relazione al suo coinvolgimento in articolate indagini che avrebbero disvelato l’esistenza di un sodalizio criminale dedito alla commissione di remunerativi reati contro
il patrimonio con il frequente utilizzo di materiale esplodente nelle regioni Puglia e Basilicata.

Le indagini patrimoniali della Dia, sotto la direzione della Dda della Procura, avrebbero permesso agli inquirenti di accertare un'ampia sproporzione tra il patrimonio e la capacità reddituale del proposto e dei suoi familiari.

Nei confronti dell'uomo, sostiene la Dia, "è stata valutata la sussistenza di indizi su cui fondare un giudizio prognostico sfavorevole circa la pericolosità, in ragione della propensione a delinquere apparsa strutturata e costante in un lungo arco temporale". Il provvedimento di confisca ha interessato 46 unità immobiliari, in prevalenza appezzamenti di terreno seminativi e una fiorente azienda zootecnica sedenti nella Bat.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appezzamenti di terreno, azienda zootecnica e unità immobiliari: confiscati beni per 2 milioni di euro

BariToday è in caricamento