Nave turca incagliata, il maltempo nemico delle operazioni: "Si riprende lunedì"

Il pontone, uscito all'alba per riprendere lo svuotamento del serbatoio della 'Efe Murat' è dovuto tornare in porto per il forte vento

Stop di 48ore per le operazioni di svuotamento del serbatoio della Efe Murat. Il giorno successivo all'avvio delle fasi per il disicagliamento del mercantile turco, è il maltempo a bloccare la Guardia costiera. Il mare alto e il forte vento ha infatti obbligato a un momentaneo stop delle operazioni dal pontone che sta aspirando il greggio rimasto nel serbatoio della nave arenatasi al largo del lido di Pane e Pomodoro sabato scorso. La nave di supporto ha dovuto fare dietrofont all'alba ed è tornata in porto, anche se non si sono verificate le piogge inizialmente previste.

VIDEO | Viveri e vestiti 'via cavo' per l'equipaggio del rimorchiatore

Vista la situazione meteo, le operazioni di aspirazione riprenderanno lunedì prossimo: al termine, verrà anche aspirata l'acqua mischiata a olio rimasta in sala macchine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento