E' l’architetto barese Beppe Fragasso il nuovo presidente di Ance Bari e Bat

Succede a Domenico De Bartolomeo e sarà in carica sino al 2019

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

«Massimo impegno sui fondi europei, snellimento della burocrazia, lotta alla criminalità ed emersione del lavoro nero»

Bari, 20 luglio 2015. E' l'architetto barese Beppe Fragasso il nuovo presidente di Ance Bari e BAT. La nomina è avvenuta nell'Assemblea di questa mattina, che ha provveduto ad eleggere anche sei vice-presidenti e quindici consiglieri.

Vice-presidente vicario di ANCE BARI e BAT durante la presidenza di Domenico De Bartolomeo - nel frattempo divenuto Presidente di Confindustria Bari e BAT - Fragasso è attualmente presidente della Cassa Edile e componente del Consiglio Generale di Confindustria Bari e BAT.

'Nipote d'arte' - il nonno Francesco fu tra i fondatori nel 1945 di Assindustria Matera - Fragasso, è amministratore unico dell'Impresa Garibaldi, società specializzata in restauri monumentali-artistici e allestimenti museali (tra i lavori più recenti quelli riguardanti il MARTA di Taranto e il Museo Archeologico di Manfredonia). 62 anni, sposato con due figli, è stato l' ideatore della collana dei cinque volumi del Formedil-Bari che ha restituito alla città memoria dell'edilizia di qualità a Bari e il merito alle imprese del territorio autrici di quelle opere.

«In continuità e contiguità con la presidenza De Bartolomeo e insieme alla squadra che mi sosterrà - dichiara il neopresidente Fragasso - lavoreremo per rilanciare il settore agganciando quei primi segni di ripresa che si stanno scorgendo. In sinergia con Confindustria Bari e BAT saremo rigorosi nel monitorare ogni opportunità derivante dai fondi europei e vigileremo affinché neanche un euro vada perso. Saremo al fianco delle amministrazioni pubbliche pronti a un dialogo costruttivo, connotato dal rispetto reciproco e volto a favorire quanto più possibile partnership pubblico-private; non mancheremo in questo dialogo di sollecitare lo snellimento della burocrazia negli iter che dalle autorizzazioni conducono alla cantierizzazione di un'opera. Un impegno particolare sarà profuso, anche attraverso protocolli con le Prefetture e le Forze dell'Ordine, nella lotta alla criminalità e al lavoro nero, quest'ultimo fortemente distorsivo della libera concorrenza e causa dell'estromissione dal mercato di tante imprese che lavorano nella legalità».

I sei vice-presidenti che affiancheranno Fragasso alla guida di Ance Bari e BAT sono il vicario Nicola Bonerba, Vito Barozzi, Francesco De Fazio, Lorenzo De Santis, Giandomenico Mallardi e Giuseppe Matarrese.

Il neopresidente Beppe Fragasso viene confermato nel Consiglio Generale di Confindustria Bari e BAT insieme ai nuovi componenti aggiuntivi Vito Barozzi e Lorenzo De Santis.

Torna su
BariToday è in caricamento