Economia

Bridgestone, siglato l'accordo per la mobilità degli esuberi

Intesa siglata, chiusura scongiurata, sebbene a patto di pesanti sacrifici chiesti ai lavoratori già nei mesi scorsi. Gli esuberi previsti sono 54, che potrebbero ulteriormente ridursi a 45: ma i lavoratori interessati dovrebbero accettare un demansionamento

Saranno in tutto 54 (contro i 66 inizialmente previsti) i lavoratori che dovranno ancora lasciare lo stabilimento Bridgestone di Bari. L'accordo sulla mobilità degli esuberi è stato siglato giovedì tra azienda, sindacati e istituzioni. Un'intesa che rappresenta la conclusione di un percorso avviato nel 2013 per scongiurare la chiusura della fabbrica di Modugno, e che ha già portato i dipendenti ad accettare sacrifici, come i tagli di alcune voci in busta paga.

I lavoratori già usciti volontariamente dallo stabilimento sono stati 311, a cui dovranno aggiungersene altri 54. Un numero che potrebbe scendere ancora a 45, ma a patto che nove lavoratori dotati di qualifiche superiori accettino un demansionamento, passando all'inquadramento di operai semplici per restare nella fabbrica.

A chi accetterà di non impugnare il licenziamento, l’azienda verserà 65mila euro. A chi accetterà di non impugnare il licenziamento e di avvalersi dell’opzione di assistenza alla ricollocazione supportata dalla Regione Puglia, l’azienda verserà 50mila euro. I restanti 15mila saranno versanti dall’azienda all’eventuale datore di lavoro terzo che assuma il lavoratore entro 12 mesi dall’entrata in mobilità. Nel caso l’assunzione da parte di terzi non avvenga entro i 12 mesi dalla messa in mobilità, i 15mila euro saranno versati direttamente al lavoratore.

“La speranza è che nei prossimi mesi – ha spiegato l’assessore regionale al Lavoro Sebastiano Leo – in questa come in altre aziende in crisi dove si sono raggiunti difficili accordi, il miglioramento della situazione economica del Paese possa permettere l’aumento della produzione e il riassorbimento degli esuberi. Raggiunto comunque il risultato di aver mantenuto a Bari una grande realtà industriale inserita nel distretto dell’autoveicolo che vede presenti nell’area industriale del capoluogo altri stabilimenti all’avanguardia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bridgestone, siglato l'accordo per la mobilità degli esuberi

BariToday è in caricamento